Albenga, un grande “Gran Concerto per don Gallo”

“Questa volta i fieui di caruggi si sono davvero superati!” è il commento che si sentiva ripetere all’uscita del Teatro Ambra

Gran concerto per don Gallo 2019 al Teatro Ambra di Albenga

Albenga | Per Ottobre De André 2019 un grande “Gran Concerto per don Gallo”. Sul palco del teatro Ambra di Albenga sabato si sono succeduti in un tripudio di luci, colori ed effetti speciali musicisti straordinari come la Superband (Giorgio Usai, Alfredo Vandrise, Enrico Bianchi, Paolo Ballardini), Paolo Vallesi e la “strana” coppia Shel Shapiro e Maurizio Vandelli che, accompagnati dalla band di Love & Peace, hanno divertito, commosso ed emozionato un pubblico caloroso e partecipe.

RobertoMichels

“Questa volta i fieui di caruggi si sono davvero superati!” è il commento che si sentiva ripetere all’uscita del Teatro Ambra. “Albenga ha goduto di un momento musicale e spettacolare straordinario” afferma Antonio Ricci che ha assistito al concerto in platea con la famiglia: “Quasi tre ore tutte ad altissimo livello, in cui gli ospiti hanno dato il meglio non solo artisticamente, ma soprattutto umanamente spendendo tutte le loro energie per una causa nobile: la solidarietà. Ormai i fieui di caruggi, di cui orgogliosamente faccio parte, mi stupiscono ogni volta un po’ di più. Direi che stanno… crescendo bene!”. “Non me l’aspettavo!” – commenta il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis – “Centinaia di persone entusiaste a cantare insieme a chi era sul palco canzoni che ormai fanno parte della memoria collettiva italiana. Bravissimi tutti!”.

Ottobre De André 2019 proseguirà con altre 2 date, il 19 e 26 ottobre. La manifestazione, ideata e organizzata dai Fieui di caruggi, in collaborazione con il Comune e il patrocinio della Fondazione De André e di Viadelcampo29rosso, ha uno scopo benefico in quanto le offerte raccolte saranno totalmente devolute alla Comunità di San Benedetto al Porto fondata da don Gallo.


IN BREVE | Per Ottobre De André 2019 ad Albenga un grande “Gran Concerto per don Gallo”. “Quasi tre ore tutte ad altissimo livello, in cui gli ospiti hanno dato il meglio non solo artisticamente, ma soprattutto umanamente spendendo tutte le loro energie per una causa nobile: la solidarietà. Ormai i fieui di caruggi, di cui orgogliosamente faccio parte, mi stupiscono ogni volta un po’ di più” afferma Antonio Ricci.


[related_post]

Ultima revisione articolo: