Italiana Coke: firmato l’accordo di risanamento

Savona / Cairo Montenotte. Italiana Coke, i soci e le banche che dall’origine sostengono la continuità aziendale hanno firmato l’accordo di risanamento che garantisce alla società finanza pari a oltre 15 milioni per lo sconto delle fatture dei clienti e permette, tra l’altro, a Italiana Coke il rimborso di quanto loro dovuto con una dilazione di 18 mesi. Contestualmente, a seguito dell’analisi delle recenti performance, Medio Credito Italiano (Gruppo Intesa) ha confermato il merito creditizio, attestando per l’ennesima volta la capacità anche prospettica di Italiana Coke di onorare tutti gli impegni, concordatari e non.

L’accordo formale con le banche e l’attestazione di merito creditizio sono gli ultimi documenti attesi per portare a termine la pratica di finanziamento “MISE” (prestito agevolato decennale CDP e MCI per complessivi 15 Eur/mln nonché 1,7 Eur/mln di finanziamento a fondo perduto a carico del MISE stesso), concessi al Gruppo per gli importanti lavori di adeguamento ambientale conclusi nel 2013. Ad esempio l’adeguamento e l’ammodernamento impiantistico sono proseguiti anche nel corrente anno: la sostituzione del carrocoke e di due importanti condensatori, in completamento, hanno comportato un investimento di oltre 1,4 milioni.

“Questo accordo è l’ennesimo passo importante per la Società – commenta Paolo Cervetti – e soprattutto conferma esplicita del buon lavoro fatto dai lavoratori e dai collaboratori tutti in questi due anni; la pratica di finanziamento è ora nelle mani della banca agente del MISE (Banca UBI) che siamo confidenti potrà espletare la sua funzione, ormai meramente formale, affinché prestito e finanziamento possano essere disponibili entro l’estate”.

Ultima revisione articolo: