Odissea un racconto mediterraneo: ad Albisola “Le Sirene” di Patrizia Milani

Savona / Albisola Superiore. La rassegna di Teatro Pubblico Ligure ad Albisola Superiore prosegue domenica 21 luglio, alle ore 21.15, alla Terrazza sul Mare con Patrizia Milani e il suo racconto su Le Sirene, il canto XII di Odissea un racconto mediterraneo, progetto ideato e diretto da Sergio Maifredi con il proposito di riportare alla narrazione orale il poema omerico, uno dei testi centrali della cultura occidentale. In caso di pioggia lo spettacolo, a ingresso libero, va in scena al Palazzetto dello Sport. La rassegna è prodotta da Teatro Pubblico Ligure e STAR Sistema Teatri Antichi Romani con la direzione artistica di Sergio Maifredi e il sostegno di Città Albisola Superiore – Assessorati Turismo e Cultura. Le Sirene “rappresentano il simbolo del demone che cancella il desiderio del ritorno, il senso della nostra missione su questa terra. Offrono ad ognuno ciò che desidera, in cambio della resa, in cambio di dimenticarsi chi siamo, chi eravamo, chi vogliamo essere. Patrizia Milani, con ironia e intelligenza, rinnova il canto di Omero in un’interpretazione degna di una grande attrice del teatro di prosa”.



La rassegna proseguirà lunedì 12 agosto con uno spettacolo di drammaturgia contemporanea scritto dal tedesco Robert Schneider, Schifo – Dreck con Graziano Piazza diretto da Cesare Lievi, per una produzione di Teatro Pubblico Ligure in coproduzione con Fondamenta Teatro e Teatri. Al centro della scena c’è un uomo solo che vende rose, uno dei tanti che vediamo tutti i giorni, uno straniero indicato da tutti come un rifiuto, parola che in tedesco si traduce “Dreck.” Infine domenica 22 settembre (ore 21.15), durante le Giornate Europee del Patrimonio, la rassegna si sposta all’Area Archeologica di Alba Docilia, dove la scrittrice e attrice Antonella Prenner è interprete de I Greci, i Romani, La Luna e il cielo. Si tratta di una nuova produzione di Teatro Pubblico Ligure e parla delle migrazioni che hanno segnato le origini e la fine del mondo antico, quelle dei coloni greci verso l’Italia meridionale e, mille anni dopo, quelle dei barbari dal nord. I popoli da sempre si spostano, accolti o combattuti, creando altri popoli e nuove culture. La serata è dedicata alla Luna ed alle stelle, guida per chi si sposta per mare e per terra.



Ultima revisione articolo: