Albenga, scovata una “base dello spaccio” nel letto del fiume Centa

Albenga. Durante un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, la polizia locale di Albenga nella giornata di ieri ha tratto in arresto un nordafricano trovato in possesso di 50 grammi di hashish, 14 di cocaina, 5 telefoni cellulari e tutto il materiale necessario per il taglio e la suddivisione in dosi della sostanza stupefacente.

Gli agenti in borghese e in divisa hanno notato un giovane che si aggirava con fare circospetto nei pressi del Lungocenta; l’uomo non si era accorto della presenza degli agenti della polizia locale e, pensando di non essere osservato, si è introdotto nel letto del fiume Centa. Ignaro di essere seguito si è diretto verso un giaciglio, chiara base dell’attività di spaccio. Erano presenti, infatti: 14 g. di cocaina, 50 g. di hashis, 5 telefoni cellulari documenti di indentità probabilmente provenienti da altre attività illecite, bilancini di precisione, materiale per il taglio delle sostanze stupefacenti e per la suddivisione in dosi. La polizia locale ha arrestato E. A. il 25enne nordafricano ma regolare sul territorio italiano e residente nell’andorese. L’uomo si trova ora in carcere ad Imperia in attesa del procedimento giudiziario che si terrà questa mattina presso il Tribunale di Savona.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%