Spotorno, Pet Therapy nella La Residenza “Opera Pia Siccardi”

Spotorno. La Residenza “Opera Pia Siccardi” di Spotorno, struttura sanitario-assistenziale gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”, ha iniziato ieri ad accogliere tre ospiti particolari e decisamente apprezzati. Il pastore maremmano del Carso Gretel, il levriero galgo Sugus e il bulldog francese Jude saranno infatti i protagonisti delle sessioni individuali e di gruppo di Pet Therapy che per i prossimi sei mesi si protrarranno a cadenza bisettimanale. A condurre questi animali particolarmente docili e affettuosi sono Antonella Bossio e Rita Molini, educatrici di “Sereni Orizzonti” e promotrici entusiaste di un progetto che sta coinvolgendo tutte le RSA del gruppo in Liguria.



«Per un anziano non autosufficiente – dicono i promotori dell’iniziativa – è molto importante poter accarezzare un cane, tenerlo in grembo, spazzolarlo, giocarci con una pallina e poterlo ricompensare con croccantini e tante coccole. Si stabilisce in questo modo un contatto empatico immediata che sollecita quelle competenze cognitive, di abilità e memoria che con l’età avanzata tendono spesso a inaridirsi. La presenza stessa di questi animali addestrati scatena reazioni emotive positive e intense, favorendo il riemergere di ricordi e la disponibilità al dialogo. Persino nel caso di ospiti affetti da Alzheimer nello stadio avanzato, chiusi in sé stessi e ormai quasi immobili, la comunicazione non verbale con un animale (accarezzare, sentire il calore e la morbidezza della pelliccia, sentirsi leccare le mani) procura un senso di sicurezza e di calma, facendo uscire per un attimo dall’apatia o dalla condizione di ansia».



Ultima revisione articolo: