Liguria, PSR investimenti: si parla di nuove risorse, ma come e chi ne potrà usufruire?

Nella foto: Gianluca Boeri, Presidente Regionale di Coldiretti Liguria

Savona / Genova. PSR investimenti: si parla di nuove risorse, ma chi ne potrà usufruire, come e quando? “Dopo il verdetto dell’ultimo bando destinato a finanziare l’ammodernamento e il miglioramento aziendale, che ha visto un enorme ‘overbooking’ pari al 70%, è indispensabile che si conoscano le graduatorie di quelli successivi già chiusi, per permettere alle imprese di avere una panoramica della situazione e alla Regione di capire come distribuire in maniera ottimale le nuove risorse” commenta Coldiretti Liguria all’apertura del nuovo bando per investimenti aziendali e all’impegno assunto dall’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai di effettuare la rimodulazione finanziaria precedentemente annunciata.

offertecooponline

La situazione risulta ancora confusa, e grande rimane il pericolo che molte imprese si vedano impossibilitate ad investire, precisa Coldiretti Liguria: al momento risultano due bandi chiusi ma fermi alla fase d’istruttoria e di conseguenza senza ancora una graduatoria, il che comporta l’impossibilità per l’impresa di sapere se la propria domanda sarà finanziata o meno. A ciò si aggiunge che l’ultimo bando con graduatoria pubblica ha sancito la finanziabilità di solamente il 30% delle domande per insufficienza di risorse, che si traduce in 64 finanziabili sulle 211 risultate ammissibili.

“La situazione preoccupa molto le nostre imprese – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – che ad un anno e mezzo dalla presentazione della domanda si sono viste respingere la richiesta di finanziamento per mancanza di risorse. E, dal momento che il bando aperto questa mattina ha una dotazione finanziaria molto inferiore rispetto ai precedenti, come Coldiretti Liguria chiediamo all’Assessorato di terminare urgentemente l’iter istruttorio dei bandi chiusi dando pubblicità alle graduatorie, e di rendere noto come e quando si intendono collocare le nuove risorse economiche messe a disposizione per le misure strutturali: in mancanza di queste informazioni non siamo in grado di dare risposte alle numerose imprese che in questi giorni stanno contattando i nostri uffici per sapere se la loro domanda sarà finanziata o no”.

Ultima revisione articolo: