Loano, nel cortile delle scuole Valerga c’è un “Albero della legalità”

Loano. La legalità mette radici all’istituto comprensivo di Loano e Boissano. Ieri mattina, in concomitanza con la consegna della Bandiera Verde alle Eco-Schools, si è tenuta l’inaugurazione del nuovo “Albero della legalità” situato nel cortile delle scuole Valerga. Allestito nell’anniversario della strage di Capaci, lo scorso 23 maggio, l’albero vuole essere un’installazione permanente dedicata alla memoria dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. L’albero è stato decorato con messaggi e disegni realizzati dai bambini della scuola: anno dopo anno il numero di questi componimenti e piccole opere d’arte aumenterà sempre di più e permetterà di raccontare e trasmettere alle future generazioni il valore della legalità e della lotta alla mafia.

RobertoMichels

“Quello della legalità – commenta il sindaco di Loano Luigi Pignocca – è un tema di capitale importanza, in quanto rappresenta uno dei fondamenti di ogni società civile. Senza legalità vengono meno le libertà primarie di ogni individuo e lo stato di diritto cessa di esistere. Per questo motivo va promosso e diffuso fortemente tra le nuove generazioni, ossia tra quelli che saranno i cittadini di domani. Questo deve avvenire anche e soprattutto ricorrendo ad esempi di altissimo profilo quali sono stati i giudici Falcone e Borsellino, che hanno sacrificato la loro vita nella lotta alla criminalità organizzata”. Aggiungono dalla scuola: “Il nostro ‘Albero della legalità’ è un progetto fortemente voluto da tutti i docenti dell’istituto e rappresenta un’importante iniziativa per infondere fiducia nel futuro e insegnare ai nostri alunni che ‘la legalità è la vera rivoluzione’ proprio come sosteneva l’indimenticato Giovanni Falcone”.

Ultima revisione articolo: