“Biografia della peste”: appuntamento con la Kronostagione e i “Maniaci d’Amore”

Albenga. Prosegue il focus sulla compagnia “Maniaci d’Amore” della Kronostagione: dopo il successo de “Il nostro amore schifo” e il record di partecipazioni al laboratorio di scrittura gratuito che si è svolto questa settimana presso la sede di Kronoteatro, sabato 16 febbraio, allo Spazio Bruno – Via Dante Alighieri, 1 – andrà in scena “Biografia della peste”, premio di drammaturgia “Il centro del discorso” 2011. Al termine dello spettacolo si cenerà tutti insieme al dopoteatro, compreso nel prezzo del biglietto.

I Maniaci d’Amore sono, ad oggi, una delle più interessanti realtà del teatro contemporaneo italiano, formatosi nel 2009 grazie al connubio artistico tra Luciana Maniaci e Francesco d’Amore, attori, formatori e drammaturghi.

“Biografia della peste”, scritto e interpretato da Luciana Maniaci e Francesco d’Amore, è uno spettacolo psicotico e magico, una riflessione sull’individuo e sulla comunità, sulla parzialità dell’esistenza, sulla necessità di chiamare ogni cosa col proprio nome, sul coraggio e la follia. In un luogo spento, dominato dalla lamentela e dalla ristagnazione, un giorno un ragazzo viene investito da un’auto e muore sul colpo. Sarà questa la sua unica occasione per lasciare finalmente il paese. Prima di trapassare Crisostomo torna a casa per informare la madre di essere morto e di dover raggiungere l’aldilà ma lei è perentoria: “È impossibile! Noi, a casa nostra, morti non ne abbiamo avuti mai! Ti sembriamo una famiglia di morti?”. Nel villaggio infatti tutti sono privi di vita eppure dichiararsi morto è una vergogna. Chiunque si macchi di questa colpa tenta di insabbiare la cosa, di far finta di nulla. Al ragazzo tutto questo non importa, vorrebbe attraversare il varco e andare oltre ma la madre glielo impedisce. Intanto lo scandalo si diffonde nel paese in cui morire non è concesso. Chi ha messo in giro la voce che il figlio è morto?
Apologo sulla vita e sulla morte o esplicitazione di una scioccante, e “radicale”, pulsione alla fuga, Biografia della peste è soprattutto uno spettacolo sulla voglia di cambiare, sempre e comunque. La voglia di immaginare un futuro migliore, ovunque sia.

La Kronostagione è sostenuta dal MiBACT, dalla Compagnia di San Paolo (Maggior sostenitore) nell’ambito dell’edizione del 2018 del bando “Performing Arts”, dal Comune di Albenga e da numerosi sponsor privati. Info, prenotazioni, vendita biglietti: Kronoteatro – Ex Biblioteca Civica, Via E. D’Aste, 6 Albenga – 0182630369 / 380_3895473 – info@kronoteatro.it