Omaggio a Franco Dante Tiglio, Cittadino onorario di Albisola

Nella foto: Serata nella Manifattura Giuseppe Mazzotti 2004; da sinistra: Franco Dante Tiglio, Milena Milani, Renzo Aiolfi.

Il Comitato di Rigore Artistico di Albisola-Savona in collaborazione con la Fondazione Giuseppe Mazzotti 1903 hanno organizzato un “Omaggio a Franco Dante Tiglio. Cittadino onorario di Albisola”. Mercoledì 22 agosto alle ore 21,00 presso Giardino Museo Giuseppe Mazzotti 1903 la serata sarà condotta da Mino Puppo, con ospiti il figlio Aldo Tiglio, la nuora Margherita e amici di Franco Dante Tiglio, tra i quali Anna Maroscia, Sandro Lorenzini, Claudio Manfredi e Tullio Mazzotti.

RobertoMichels

Franco Dante Tiglio era nato il 16 ottobre 1920, «dopo l’avvento del regime era stato posto al confino politico in un paesino della Calabria. Diventato partigiano aveva combattuto la Resistenza sulla alpi del ponente ligure. Professionalmente fu Cancelliere direttore della sezione penale del tribunale di Savona.

Nel dopoguerra, in un periodo in cui fiorivano le iniziative culturali e artistiche, aveva iniziato a dedicarsi alla grande passione dell sua vita e a frequentare un mondo culturale che non ha mai più abbandonato.»

«Studioso e critico d’arte, giornalista appassionato visitatore di mostre, alla fine degli Anni ’40 è stato tra i protagonisti del movimento sperimentale “Cavallino Rosso” e negli Anni ’60 ha diretto tre gallerie d’arte del savonese : la “Pescetto” in Albisola Capo, la “A77” a Albisola Mare e “La Fontana” a Savona.

Ed è proprio in quel lungo periodo di fermento che Tiglio ha individuato le avanguardie che probabilmente ha preferito più di tutte nella sua vita : il movimento spazialista e l’arte nucleare.

Ricordiamo, fra le tante esposizioni da lui curate, le prime edizioni delle “Biennali della Ceramica” (fine anni Ottanta, primi anni Novanta), la mostra “Jorn e Albisola” del 1988, “Albisola / Gli Artisti & la Ceramica” e “Albisola 1990 progetto struttura segno nel linguaggio ceramico” del 1990, “la Ceramica Parlante”, “I Maestri della Ceramica” e “Ceramica Giovane” organizzate presso il Museo Manlio Trucco nel periodo nel quale fu presidente della Commissione Museale, “CeramicAmica” del 1997, “Le Maschere di Ubaga” del 2000.»

Nel 2001 è stato fra i fondatori del CRA Comitato di Rigore Artistico di Albisola|Savona. Il comune di Albisola Mare nel 2005 lo ha insignito del titolo onorifico di Cittadino Onorario. Nel libro “L’Avventura artistica di Albisola” (Autori i coniugi Gallo Pecca) Franco Dante Tiglio è citato in ben in 77 pagine a testimonianza della sua grande partecipazione attiva alla vita artistica locale.

Ultima revisione articolo: