Voxonus Festival 2018: Vivaldinjazz, le stagioni della vita

Savona / Albissola Marina. Un inizio quanto mai in armonia con il titolo “Filologia e contaminazioni” del Voxonus Festival 2018, quello di venerdì 6 luglio, nella privilegiata cornice della Galleria delle Stagioni di Villa Faraggiana. Dopo la presentazione del 29 giugno nel giardino della Casa Museo Jorn, a dare il via alla rassegna musicale, in programma fino al 10 agosto, è infatti lo spettacoloVivaldinjazz, le stagioni della vita, ultimo lavoro di Across Duo, Claudio Gilio alla viola ed Enrico Pesce al pianoforte, con un nuovo disco di prossima uscita.

L’Across, formato da due musicisti molto diversi dal punto di vista caratteriale, ma che riescono, in perfetta sintonia, a produrre una musica nuova, piena e coinvolgente, utilizza le celeberrime Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi come metafora per raccontare in musica le 4 stagioni della vita umana, nascita, giovinezza, maturità e vecchiaia. Lo fa col suo inconfondibile stile cross-over, unendo citazione barocca (di qui il suo naturale inserimento nel Voxonus Festival), temi moderni e improvvisazioni jazz con alcuni stilemi pop rock progressive.

Melodie spianate lasciano spazio, intercalandosi, ai funambolici virtuosismi, che sempre incantano negli spettacoli dell’ Across Duo: non a caso durante l’esecuzione dei loro brani il pubblico ha spesso desiderio di applaudire, quasi assistesse ad un concerto pop. Il repertorio di questa formazione, di nuova concezione sia per l’aspetto musicale, sia per la proposta artistica, riscritto ed arrangiato dall’estro di Enrico Pesce, viene interpretato da Claudio Gilio nello stile e con il linguaggio davvero unici di un violista, nel cui prezioso strumento tutto suona diversamente.