Esami nella scuola nuova per gli studenti delle medie di Andora

Andora. Ha aperto le sue classi per accogliere gli studenti per gli Esami di Terza media la Scuola Benedetto Croce di via Cavour, dopo i lavori di consolidamento statico e di rinnovo complessivo. Gli esami danno anche il via al trasloco dalla sede provvisoria di via Sant’Andrea che sarà completato nel corso dell’estate senza far perdere giorni di scuola ai ragazzi.

Gli studenti, i docenti e le famiglie avevano, infatti,  preferito terminare l’anno scolastico nei locali della Sacra Famiglia nonostante la scuola fosse già a disposizione da febbraio.

“Ringraziamo la Fondazione per l’ospitalità in questa struttura che ha accolto i ragazzi, i docenti e i collaboratori che hanno saputo fare scuola anche nell’emergenza e che hanno potuto trascorrere un anno sereno in un luogo accogliente a cui sono molto affezionati – ha detto il Sindaco Demichelis.

Nell’atrio della Sacra Famiglia, infatti, gli studenti hanno lasciato una piccola targa con una poesia che esprime l’affetto che li lega a quell’edificio divenuto scuola per un anno scolastico.

Mentre nelle aule delle Medie si svolgevano gli esami, questa mattina, il sindaco Mauro Demichelis,  ha effettuato un sopralluogo nell’attiguo cantiere delle scuole Elementari, costatando che i lavori sono a buon punto.

“Al terzo piano le opere importanti sono praticamente concluse – ha spiegato il primo cittadino di Andora – Completato l’importante  consolidamento statico su tutti i piani che ha previsto la realizzazione di un nucleo di cemento armato nel vano scala, la posa di barre di acciaio e coperture in carbonio sulle strutture portanti, sono stati rinnovati completamente gli impianti idraulici, elettrici e del riscaldamento. Sono state realizzate le pareti divisorie delle classi e dei laboratori didattici. La ditta, che si sta dimostrando particolarmente efficace, sta rispettando i tempi, avendo accettato la nostra richiesta di programmare i turni di lavoro e di riposo in modo da poter lavorare anche al sabato e alla domenica. Se non ci saranno imprevisti, contiamo di riconsegnare la scuola con l’inizio dell’anno scolastico”.

Presente al sopralluogo, insieme all’ingegnere Emilio Brovelli, progettista e direttore dei lavori, anche la Dirigente Scolastica Maria Teresa Nasi che non ha nascosto una certa emozione nel verificare l’avanzamento dei lavori.

“Davvero non avrei pensato di poter riavere la scuola a disposizione in così breve tempo, vista la gravità della situazione denunciata dai tecnici a seguito dei controlli fatti – ha detto –  Quello che era un gigante fragile è quasi pronto per accogliere i suoi ragazzi”.