Alassio è pronta ad accogliere il “Moving Lab” della Polizia Scientifica

La Città di Alassio è pronta ad accogliere il “Moving Lab” della Polizia Scientifica. Martedì 25 luglio dalle 11.00, il mezzo della Polizia di Stato si troverà in piazza Partigiani, a pochi passi dal celebre “Muretto” e dal mare, per incontrare cittadini, visitatori, turisti e tutti gli interessati, a partire dei più piccoli e illustrare il lavoro della Polizia Scientifica.

Pubblicità

Il Moving Lab è un laboratorio di ultima generazione, dotato di tutti i sistemi all’avanguardia per le attività investigative di tipo scientifico. È in grado di riprodurre il lavoro di un Gabinetto di Polizia Scientifica: permette di foto-segnalare una persona e verificare in pochi istanti eventuali precedenti, di valutare l’autenticità dei documenti in caso di dubbi durante un controllo, di realizzare sopralluoghi, e molto altro ancora. Il mezzo, gestito da personale specializzato, è in grado di riprodurre una scena del crimine, illustrando così le modalità operative della Polizia Scientifica.

L’iniziativa coinvolge anche l’Assessorato alle Politiche Scolastiche del Comune di Alassio. “Ringraziamo la Polizia di Stato per aver scelto la Città di Alassio per questa interessante iniziativa , una grande opportunità che aiuta a far comprendere la costante ed efficace attività delle nostre Forze dell’Ordine a tutela del territorio e della sicurezza , commenta Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con delega alle Politiche Scolastiche. “Affinché quante più persone, a cominciare dalle nuove generazioni possano scoprire e conoscere da vicino il ‘Moving Lab’, dalle 11.00 alle 16.00 sono previste le visite dei bambini del Campo Sole comunale e di Maria Ausiliatrice, mentre dalle 16.00 alle 19.00 saranno aperte a tutti”.

Pubblicità