Loano, le danze popolari protagoniste della rassegna “Dreams Festival”

Domenica 23 luglio, a Loano, le danze popolari saranno le protagoniste della rassegna “Dreams Festival”, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e curata da Dimensione Eventi, con la direzione artistica di Ivan Fabio Perna.
Alle ore 21.30, nell’arena estiva Giardino del Principe, Simone Campa e La Paranza del Geco saranno gli interpreti del concerto-spettacolo di musiche, canti e danze tradizionali del Sud Italia.
Lo spettacolo, carico di energia vitale, vede l’intreccio tra musicisti, cantanti e danzatrici che daranno vita a una vera e propria festa musicale.

Accompagnati da strumenti popolari originali, i musicisti del gruppo guideranno il pubblico ad abbandonarsi alla piacevole euforia dei ritmi veloci e incalzanti delle più belle tarantelle tradizionali, alternate a canti originali, in un affascinante viaggio tra Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia.

Il programma spazierà dalla vorticosa e scatenata pizzica pizzica salentina, antica danza terapeutica utilizzata per la cura dei “tarantati”, alle tammurriate vesuviane, dal sonu a ballo aspromontano alle numerose tarantelle della Calabria, dalle tarantelle del Gargano, di Montemarano e dell’Irpinia alle suonate del Pollino e della Lucania.
Gli strumenti utilizzati dai musicisti sul palco sono quelli della tradizione: fisarmonica ed organetti diatonici, violino, mandolino, mandola, chitarre classiche, chitarre battenti e terzino (modello più piccolo di chitarra battente), friscaletti e fischiotti ovvero flauti tradizionali in canna semplici e doppi, lira calabrese, zampogne a paru e a chiave, ciaramelle e pipite, tamburi a cornice, marranzani, putipù, scetavajasse, triccaballacche.
L’ingresso è libero.