Risarcimenti alluvioni, Cia Liguria: un atto concreto dopo tante polemiche

Un atto concreto dopo tante polemiche, sostiene CIA Liguria, l’emendamento al Decreto Legge firmato dai Parlamentari Vazio, Giacobbe, Carocci, Tullo, Basso e Fiorio, con il quale si sana la situazione paradossale in cui la nostra regione si è venuta a trovare per una non conforme gestione della ricognizione dei danni subiti dalle imprese agricole.
Infatti  pare acclarato che la procedura seguita dalla Regione Liguria (nuova rispetto agli strumenti tradizionalmente  a disposizione del settore), non è risultata conforme ad inserire nella prima dotazione riconosciuta dal Governo il ristorno dei danni.

“Il problema posto lo scorso 15 febbraio nell’incontro fra le organizzazioni agricole, i Sindaci ed il Presidente Toti, ha portato lo stesso Presidente della Regione Ligure a richiedere un incontro con il Capo Dipartimento delle protezione civile. L’incontro c’è stato: siamo in attesa di conoscerne gli esiti” afferma Aldo Alberto, Presidente di CIA Liguria.

“L’emendamento è un atto concreto così come avevamo chiesto ripetutamente a tutti. Un impegno comune che, a prescindere dal legittimo dibattito politico, deve avere presente l’esigenza primaria del settore.  Auspichiamo che l’emendamento trovi sostegno da parte di tutti i parlamentari liguri. Attendiamo comunque la convocazione da parte del Presidente Toti  dell’incontro promesso per illustrarci l’esito delle verifiche di finanziabilità  portate avanti con il Dipartimento di Protezione Civile “.