Loano: la Polizia Municipale rimuove le biciclette abbandonate

Nei giorni scorsi a Loano si è svolta l’operazione di rimozione delle biciclette abbandonate sul suolo pubblico da parte del Comando di Polizia Municipale in collaborazione con una squadra di operai del Comune di Loano.

“La rimozione delle bici in stato di abbandono – dice l’Assessore Enrica Rocca – si propone di ripristinare le abituali condizioni di decoro e pulizia in alcune aree cittadine. Gli agenti della Polizia municipale prima di rimuovere i velocipedi hanno verificato lo stato dei mezzi, effettuato un rilievo fotografico e un verbale sullo stato del veicolo. Lo stato di abbandono viene presunto dalla mancanza di parti essenziali per la circolazione su strada quali sella, manubrio, ruota o pedali. Le bici sono state trasferite nell’area dedicata nell’ex caserma Turinetto ad Albenga e se nessuno le reclamerà saranno distrutte.”

I luoghi oggetto della “pulizia” sono stati via Stella, corso Europa intersezione via Telescia, via del Pozzo, via del Monte e piazzale Marconi. In tutto sono stati rimossi 11 velocipedi. I proprietari potranno riprendere le bici solo dopo aver pagato una sanzione per l’abbandono del mezzo.

“Sempre nell’ottica di migliorare il decoro urbano – dice l’Assessore Enrica Rocca – nell’ambito dell’operazione è stata rimossa la vecchia panchina danneggiata a ponente della giostrina sul lungomare Marconi. L’area sarà ripulita con il ripristino del cestino porta rifiuti e della rastrelliera per le biciclette.”