Il gruppo antincendio boschivo di Andora compie 40 anni

Andora. 40 anni  di attività al servizio della comunità per il gruppo Antincendio Boschivo di Andora. L’importante anniversario sarà celebrato, il 9 settembre con una festa gastronomica nel Parco delle Farfalle organizzata dal Gruppo Comunale di Protezione Civile.

Una festa, nata anche dalla collaborazione con la Croce Bianca locale, che sarà anche il simbolo della stima che volontari Aib riscuotono fra i cittadini e fra le associazioni, molte delle quali hanno voluto contribuire all’evento  realizzando ognuna una specialità del ricco menù proposto. Tutto il ricavato sarà destinato all’acquisto di un pannello luminoso per l’allerta meteo.

La festa avrà un momento celebrativo con la premiazione dei volontari alla presenza delle autorità locali, di una rappresentanza dei comuni dell’Unione Valmerula e Montarosio e dei sindaci che si sono succeduti alla guida di Andora negli  ultimi 40 anni.

La celebrazione inizierà nel pomeriggio con la visita alla sede dell” A.i.b. e Protezione Civile di Andora da parte delle autorità. Fra gli altri, hanno confermato la loro presenza:  per la Prefettura di Savona, il  Capo di Gabinetto dottor Marcello Urso, per la Regione l’assessore  alla Protezione Civile Giacomo Raul Giampedrone e  quello all’ Antincendio Boschivo Stefano Mai. Interverrà anche Massimo Galardi, responsabile A.i.b della Regione Liguria, il presidente della Fondazione De Mari Federico Delfino. Saranno presenti inoltre, Capo Mauro Simone comandante la Guardia Costiera di Andora, il comandante la Stazione dei Carabinieri di Andora Giorgio Santopoli e Michele Cataldo comandante del Corpo Forestale dello Stato di Andora.

Nel corso della visita, il sindaco Mauro Demichelis consegnerà al gruppo un  nuovo  sistema di ricetrasmissione radio Dual mode Analogico/Digitale DMR, acquistato dal Comune con l’importante contributo della fondazione De Mari. Si tratta dell’attrezzatura completa del valore di 40 mila euro utile all’allestimento della sede C.O.M. di Andora .

Non si tratta dell’unica novità per il Gruppo Comunale di Protezione Civile e per le dotazioni dedicate alla prevenzione dei rischi legati alle calamità naturali, annuncia il sindaco Mauro Demichelis.

“Il Gruppo A.i.b. di Andora e quello Comunale di Protezione Civile  meritano tutto il nostro sostegno e la nostra stima – ha dichiarato Mauro Demichelis – 40 anni sono un anniversario importante  come importante è stato il contributo che questi uomini e queste donne hanno dato alla nostra comunità ed ovunque siano intervenuti,  dimostrando sul campo  capacità, competenza unite ad una grande umanità e generosità disinteressata. Oltre all’attrezzatura per la sede C.O.M. di Andora, acquistata con il contributo della Fondazione De Mari che ringrazio, l’Unione ValMerula e Mntarosio, sta acquistando 4 pannelli che verranno sistemati nei comuni dell’Unione che comunicano, con segnali  luminosi, i gradi di allerte Meteo. Un quinto pannello sarà donato ad Andora con i fondi raccolti della Festa. Questa Amministrazione ha inoltre finanziato l’acquisto di nuova attrezzature radio per i volontari e presto presenterà ai cittadini una App, scaricabile sul telefonino, attraverso potranno conoscere in tempo reale le allerte meteo che interessano Andora ed i comportamenti di auto protezione da attuare “.

Intorno alla 17.30, dalla sede dalla Protezione Civile, partirà il corteo dei mezzi e volontari verso Parco delle Farfalle.

 La parte gastronomica prevede stand aperti dalle 19.00 e la possibilità di gustare le Cozze di Santa  Rita a cura del Comitato di Andora,  le Trippe della Pro Loco di Stellanello, il Pan Fritto della Pro Loco Andora e del  Circolo Nautico Andora, la Pasta a cura dell’Associazione Alpini Val Merula, la grigliata di carne  della Croce Bianca di Andora, U cundiun del comitato Mezzacqua Conna di Andora, la Polenta e salsiccia del comitato S.Damiano di Stellanello e le  Patate Fritte  dell’associazione La Madonnetta di Stellanello.

 > Durante la serata ad esibirsi anche l’Orchestra Doriano ed il momento della premiazione dei volontari fondatori offerto da alcuni commercianti di Andora.
Il gruppo Aib di Andora è nato nel 1976. Successivamente è stato fondato anche il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Andora sostenuto dal Comune di Andora che negli anni ha messo a disposizione sede, mezzi ed attrezzature.

>  Il Gruppo di Andora, guidato da Fabio Curto, si è distinto per competenza  sia a livello locale che nazionale. Ha, infatti, una vasta tipologia di specializzazioni e abbraccia molti campi, fra i quali il soccorso e l’assistenza sanitaria, l’antincendio boschivo (Il gruppo ha 7 automezzi adibiti per antincendio boschivo e un carrello traino adibito alla prevenzione degli incendi boschivi), le telecomunicazioni, l’allestimento dei campi d’accoglienza, la preparazione di pasti (con la presenza di sette cuochi di cui tre diplomati), la presenza dei volontari a cavallo, preparati a svolgere diversi compiti in situazioni d’emergenza dove non è possibile intervenire con gli automezzi.

> >  Il Gruppo Comunale di Protezione ha lavorato in importanti emergenze regionali e nazionali, come il terremoto in Abruzzo, nell’inondazione delle Cinque Terre e in Emilia Romagna dove  hanno organizzato il primo  campo di assistenza alimentare per la popolazioni.