Festa per la XXXV Rassegna dei Libri di Liguria: ecco il programma

Gli Amici di Peagna compiono quest’anno trentacinque anni, un vero record per una associazione culturale nata per il territorio, che da Ceriale sempre più ha saputo proiettarsi nell’ambito regionale e non solo, guadagnando spazi e riconoscimenti che, nel lontano 1982, erano insperati. La XXXV Rassegna dei Libri di Liguria avrà pertanto un carattere tutto speciale e, per l’associazione, sarà un po’ come una vera e propria festa di compleanno, celebrata al meglio delle possibilità, pur tra i continui tagli alla cultura e le crescenti difficoltà economiche del settore.

Afferma Stefano Roascio, presidente degli Amici di Peagna: «Il traguardo dei trentacinque anni suggella un lungo percorso, fatto di momenti di crescita e di naturali ripiegamenti, ma sempre affrontato da tutti i nostri soci volontari con entusiasmo e dedizione. Inaugureremo questa Rassegna domenica 28 agosto alle ore 17. 30 con una grande sorpresa: verrà infatti premiato con il premio Anthia come “migliore libro ligure dell’anno” “Il Romanzo della Nazione” di Maurizio Maggiani, una delle anime più profonde e critiche del panorama culturale ligure ed affermato narratore a livello nazionale, punta di diamante tra gli scrittori di Feltrinelli. Il riconoscimento tributato a Maggiani non va solo al suo ultimo romanzo, ma è un po’ un “premio alla carriera” per un grande autore della nostra terra, che non era ancora stato ospite a Peagna. La sua sicura presenza alla manifestazione ci onora e ci gratifica e non solo rappresenta il migliore regalo per il nostro trentacinquesimo compleanno, ma costituisce anche una preziosa opportunità per Ceriale e il Ponente per incontrare e conoscere uno scrittore tra i più significativi, e premiati (Viareggio, Campiello, Stresa, Hemingway,Strega ecc.), del panorama letterario nazionale. Alle ore 21 il nostro tributo a Maurizio Maggiani proseguirà con un suggestivo spettacolo itinerante per le vie del borgo, grazie alla Compagni dell’Albero di San Lorenzo al Mare, che interpreterà alcuni tra i più toccanti e significativi brani delle opere del narratore spezzino».

«Da lunedì 29 fino a venerdì 2 settembre si svolgeranno le nostre consuete serate culturali, mentre sabato 3, alle 18,30, dopo un suggestivo reading lirico-narrativo a cura del Salto dell’Acciuga di Laigueglia, brinderemo ai nostri trentacinque anni, assaggiando una frittata di “erba di S. Pietro”, una curiosa e rara specialità locale, protagonista di una delle letture narrative. Intanto fino a domenica 4 settembre sarà aperta la Rassegna dei Libri di Liguria in Casa Girardenghi, quest’anno ulteriormente impreziosita da una esposizione di opere artistiche in ceramica del maestro Fabio Taramasco. Si tratta di un programma ricco ed impegnativo, reso possibile dal fattivo sostegno del Comune di Ceriale, della Fondazione De Mari, della Regione Liguria, della Coop Liguria, l’azienda agricola Il Rocchin di Gavi, nonché del Circolo degli Artisti di Albisola, con cui abbiamo stretto un prezioso sodalizio per valorizzare giovani autori liguri. A tutti loro – conclude Roascio – va il nostro più grande ringraziamento”.

Il programma:

Domenica 28 agosto: ore 17, 30, teatro Vacca, inaugurazione della XXXV Rassegna e assegnazione del Premio Anthia a Maurizio Maggiani, costituito da un’opera artistica di Fabio Taramasco (Circolo degli Artisti di Albisola), intervista al premiato con Simona Morando (Università di Genova). Alle ore 19, 30 apericena con raccolta fondi per l’Associazione. Alle ore 21 suggestivo spettacolo teatrale itinerante per le vie del borgo antico, con interpretazione di brani di Maurizio Maggiani (Compagnia dell’Albero).

Lunedì 29 agosto: ore 21, auditorium, “La Liguria dei Premi Letterari”: serata animata dai rappresentanti dei più significativi premi letterari che animano la cultura regionale, come il Concorso regionale di Pontedassio, Cervo ti Strega, il Premio Biamonti, il Premio LericiPea, il Premio Andersen. Serata in collaborazione con la Consulta ligure delle Associazioni per la Cultura. Conduce Stefano Roascio.

Martedì 30 agosto: ore 21, auditorium,”Parole ed epica del calcio: il pallone raccontato”, serata dedicata al mondo del pallone e specialmente all’informazione e alla pubblicistica del settore, sempre più ricche di popolari pubblicazioni. Se ne parlerà con ospiti di prestigio come Claudio Onofri (ex calciatore, saggista e commentatore Sky Sport) , Riccardo Re (Sky Sport), Marco Bisacchi (Radio Sportiva), Luca Ghiglione (direttore Sportmedia), Emanuela Mortari (giornalista Genova 24). Conduce Andrea Carpi.

Mercoledì 31 agosto: ore 21, auditorium,”Italia-Mondo-Peagna. Percorsi transculturali nell’arcipelago delle radio”. Attraverso la conduzione di Massimiliano Guido, vicepresidente degli Amici di Peagna, si esploreranno la lingua delle radio e il valore per il territorio sia a livello culturale sia a livello identitario che questi mezzi di comunicazione possiedono. Ne parleranno Paolo Morandotti (presidente Consorzio Radio Italofone), Mauro Bico (linguista ed esperto di linguaggio radiofonico), Lara Drcic (giornalista di Radio Capodistria), Thea Tiramani (Università di Pavia).

Giovedì 1 settembre: ore 21, auditorium, “Sacre rappresentazioni e cartelami in Liguria tra medioevo ed Epoca Moderna”. Si affronterà questo particolare mondo carico di antica spiritualità e di risvolti artistici con Fulvio Cervini (Università di Firenze), Alfonso Sista e Franco Boggero (storici dell’arte del Ministero Beni Culturali) e il parroco di Laigueglia, Don Danilo Galliani, che conserva nella chiesa di San Matteo un prezioso e monumentale cartelame. Conduce Stefano Roascio.

Venerdì 2 settembre: ore 21, auditorium, “Streghe, riti e credenze popolari del mondo ligure”. La serata prende spunto dalle strane sepolture anomale individuate dagli scavi di San Calocero ad Albenga, e, con l’aiuto di antropologi fisici e culturali, esperti del settore e giornalisti, scandaglierà uno degli aspetti più affascinanti e nascosti del panorama culturale regionale. Saranno presenti Paolo Giardelli (saggista ed antropologo culturale), Elena Dellù (archeoantropologa, Università Cattolica), Andrea Scibilia (direttore Autunnonero), Federica Pelosi (giornalista Il Secolo XIX). Conduce Stefano Roascio.

Sabato 3 settembre, ore 18, 30, auditorium, reading poetico-narrativo “Perché non vadano mai via”, a cura dell’associazione “Il salto dell’acciuga” di Laigueglia. Brindisi con vino offerto dalla azienda agricola Il Rocchin di Gavi e assaggio di frittata di erba di San Pietro per il trentacinquesimo compleanno degli Amici di Peagna.

Da domenica 28 agosto a domenica 4 settembre Rassegna dei Libri di Liguria in Casa Girardenghi: da lunedì a venerdì ore 17/21, sabato 3 settembre ore 16/23, domenica 4 settembre ore 9/11 e 16/23.
In Rassegna esposizione di ceramiche artistiche di Fabio Taramasco (Circolo degli Artisti di Albisola).