Grande attesa a Loano per Air Show 2016; arrivati i piloti (foto)

05 -  ph  Carlo Cardea - Arrivo Ten. Col. Jan Slangen  Comandante P.A.N.

Loano. Grande attesa a Loano, per Air Show 2016, che domenica 15 maggio, riporterà nel ponente savonese la pattuglia acrobatica più ammirata del mondo, per l’unica data in Liguria del 2016.
Ancora una volta si potranno ammirare le spettacolari evoluzioni e acrobazie con l’emozionante esibizione in chiusura delle Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN): le Frecce Tricolori dell’Aeronautica Militare Italiana.
L’evento, organizzato dall’Aero Club Savona e della Riviera Ligure, dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano in collaborazione con la Guardia Costiera Loano, vedrà lo schieramento al completo di tutti i partecipanti sull’Aeroporto Internazionale Clemente Panero di Villanova d’Albenga. Direttore della manifestazione e consolidato artefice di questo evento è il Gen.le Cesare Patrono.

Già da sabato 14 pomeriggio, dalle ore 15.30, si sentiranno rombare gli aerei, che arriveranno sul litorale loanese per le prove delle esibizioni, offrendo un assaggio dell’emozionante e coreografico spettacolo. Sempre nel pomeriggio di sabato, “aspettando le frecce tricolori, alle ore 16,30, in Piazza Rocca si svolgerà l’iniziativa musicale dal titolo “Progetto Festival”. Il concerto ripercorrerà le tappe più significative del Festival di Sanremo. Oltre ad alcuni brani vincitori della kermesse canora, saranno eseguite le canzoni che sono ancora oggi nel cuore del pubblico del Festival di Sanremo. Ad interpretare i classici della canzone italiana sarà Angela Vicidomini, eclettica cantante che spazia dalla lirica ai classici napoletani, dagli standard jazz al pop. L’artista sarà accompagnata dai musicisti Alessio Briano (tastiere e coriandrea), Andrea Balestrieri (batteria), Artan Selishta (chitarra), Max Matis (basso).

Domenica mattina, dalle 8.30 alle 12.30, Open Day all’aeroporto di

*Foto di © Carlo Cardea
*Foto di © Carlo Cardea

Villanova di Albenga, dove nell’hangar per il secondo anno sarà presente il simulatore di volo del velivolo militare F16. Inoltre, si potrà ammirare la mostra statica dei velivoli che parteciperanno alla manifestazione.
Si entrerà nel vivo dello show domenica pomeriggio a partire dalle ore 15.00. Le esibizioni prenderanno il via con il “passaggio” di numerosi velivoli della flotta dell’Aero Club Savona.

Il primo che si alzerà in volo sarà un PA32, condotto dal pilota Antonello Russo, e subito dietro ci sarà il PA 28 con a bordo Giovanni Accame pilota e Consigliere dell’ Aero Club Savona. Seguirà un PS 28 Cruiser, nuovo standard per l’addestramento e per il turismo pilotato da Claudio Fogliato. Toccherà poi ad un VL 3, un ultraleggero ad ala bassa che sarà condotto da Maurizio Colombo, Pilota VDS Consigliere dell’ Aero Club Savona.
Si potrà poi ammirare il velivolo storico L4 pilotato da Gustavo Cappa Bava. Il monomotore leggero era stato assegnato nel 1945 alle Army Ground Forces che operavano in Italia.

In seguito il programma prevede la dimostrazione di un salvataggio in mare del 15° Stormo SAR con l’elicottero HH-139.
Emiliano Del Buono sorvolerà il cielo di Loano con un C3605,aereo da traino bersaglio utilizzato dalle Forze svizzere negli anni ‘70/’80.
Molto gradito ai più piccoli sarà il passaggio dell’Aerogallo, originale e colorato velivolo a forma di gallo, pilotato da Daniele Beltrame, mentre il Sea Max, anfibio ultraleggero, darà dimostrazioni di ammaraggio e decollo (Saurin/Bertoncino).
Il pilota Gustavo Cappa Bava tornerà ad esibirsi con un esemplare di biplano, un elegante Tiger Moth perfettamente restaurato.
Spettacolari acrobazie saranno regalate dal T30, monoposto studiato espressamente per le acrobazia sportiva, ad oggi, nella sua categoria, unico velivolo acrobatico operativo completamente italiano. A pilotarlo sarà Maurizio Pizzamiglio ingegnere aeronautico, che ha conseguito l’abilitazione acrobatica all’inizio degli anni novanta. Si è formato con il pluricampione di acrobazia Sergio Dallan e gareggia in categoria avanzata sotto la supervisione del campione del mondo Patrick Paris.

Toccherà poi alla nota pattuglia danzante Blue Voltige. Fabio Iannacone e Ivan Prizzon useranno due motoalianti d’epoca Fournier RF4 e RF5, progettati all’inizio degli anni sessanta dalle linee molto filanti e aerodinamiche. I due motoalianti disegnati dal francese Renè Fournier e costruiti in Germania da Sportavia Putzer, sono aeroplani a elica equipaggiati con motori a 4 cilindri di derivazione automobilistica.

Il pilota Guido Racioppoli, duemila ore di volo di cui 1200 di acrobazie, sorvolerà i tetti di Loano con lo Zlin 50 LA, un aereo cecoslovacco che si muove con eleganza e che dopo il suo esordio, ha vinto per sette volte i Campionati Mondiali di Acrobazia categoria illimitata.
Gustavo Saurin si alzerà in volo da Loano con l’ultraleggero anfibio Sea Max. Subito dopo ci saranno nuove esibizioni acrobatiche con l’Extra 300 di Del Buono del team 46 Aviation e del Blu Circe, formazione composta da ultraleggeri ( A345, A349, A738, A416) guidati da grandi personalità come Francesco Martone, Gianfranco Siotto, Bruno Servadei, e Tommaso Raponi. Il CITIUS velivolo sportivo a due posti pilotato da Maurizio Colombo chiuderà le esibizioni dell’Aero Club Savona.

Il clou della manifestazione sarà affidato all’esibizione delle Frecce Tricolori (PAN) che con le loro evoluzioni terranno gli spettatori con il fiato e con il naso all’insù. L’esibizione della Pattuglia Acrobatica Italiana si chiuderà con un omaggio al grande tenore, Luciano Pavarotti.
In occasione della manifestazione sarà emesso uno speciale annullo filatelico che si potrà richiedere allo stand che sarà allestito accanto a Palazzo Kursaal. Sulla speciale frequenza 101 di Radio Onda Ligure sarà trasmessa in diretta la cronaca dell’Air Show, che accompagnerà tutta manifestazione. Inoltre, ci sarà una diretta streaming a cura di Mediagold Network che si potrà seguire sabato su http://livestream.com/accounts/19252268/loano-airshow2016-prove e domenica su http://livestream.com/accounts/19252268/loano-airshow2016.

Occhi rivolti verso l’alto, dunque, a partire dalle ore 15,00. Il pubblico potrà ammirare le esibizioni dal lungomare, dalla spiaggia e dalla Marina di Loano. Interdetto, invece il molo Kursaal, che ospiterà le autorità civili e militari presenti alla manifestazione. Per l’occasione Marina di Loano metterà a disposizione del pubblico il parcheggio all’interno del porto.

*Foto di © Carlo Cardea

 

Parcheggi e viabilità (Si consiglia dii utilizzare i mezzi pubblici).
Nella giornata di domenica 15 maggio, in occasione della manifestazione, la viabilità a Loano subirà le seguenti modifiche:

– dalle ore 9.00 a fine manifestazione sarà interdetta la circolazione e vietata la sosta in viale Libia, Campo Cadorna, Corso Roma, eccetto mezzi di soccorso sanitario, di emergenza, di autorità e mezzi di residenti con disponibilità di parcheggio privato;

– dalle ore 9.00 a fine manifestazione in Via Martiri della Libertà nel tratto compreso tra Lungomare Nazario Sauro e via delle Peschiere sarà vietata al sosta ad ogni categoria di veicoli eccetto quelli al servizio di persone invalide titolari di apposito contrassegno;

– dalle ore 09,00 a fine manifestazione su Lungomare Nazario Sauro nel tratto compreso tra l’intersezione con via Martiri della Libertà e l’ingresso del porto turistico sarà interdetta la circolazione a tutti i veicoli ad eccezione di quelli al servizio di persone diversamente abili diretti verso l’area di sosta realizzata in via Martiri della Libertà;

– dalle ore 10,00 a fine manifestazione su Lungomare Marconi, nel tratto compreso tra lo stabilimento balneare “Loano Mare” ed il sottopassaggio di via Genova, sarà interdetta la circolazione e vietata la sosta a tutti i veicoli eccetto motocicli e ciclomotori e velocipedi che dovranno essere condotti a mano;

– dalle ore 09,00 a fine manifestazione in Lungomare Madonna del Loreto nel tratto compreso tra l’ingresso a levante del porto turistico e l’intersezione con viale Tito Minniti, sarà istituito un senso unico di marcia con direzione levante/ponente e su lato mare della carreggiata sarà consentita la sosta a lisca di pesce;

– dalle ore 09,00 a fine manifestazione sarà interdetta la circolazione dei pullman nelle strade al di sotto della via Aurelia ad eccezione delle vie Trento e Trieste, Ramella, Europa, Cesarea e Stella;

– dalle ore 07,00 a fine manifestazione in viale Azzurri d’Italia lato mare e in via delle Ciappe nell’area di parcheggio pubblico sarà vietata la sosta ad ogni categoria di veicoli, eccetto pullman degli spettatori.