“Politica per Passione”: il centro-destra crea un nuovo contenitore politico in provincia di Savona

La scorsa sera a Loano è nato un nuovo “contenitore politico”. «Il suo Marco Melgrati fpA1sx Mnome, provvisorio, perché contano i contenuti e non le sigle, è “Politica per Passione”, e riunisce amministratori, spesso eletti in liste civiche ma che si riconoscono negli ideali del centro-destra, iscritti di Forza Italia e non solo, simpatizzanti delle forze politiche che hanno sostenuto la cavalcata trionfale del Governatore della Liguria Giovanni Toti», dichiara il vicecoordinatore di Forza Italia Marco Melgrati, che ha tenuto a battesimo questo «nuovo “incubatore politico”, che si propone come un fatto nuovo nella realtà politica della provincia di Savona».

«In un momento di forte crisi dei partiti tradizionali, nelle persone di “buona volontà” di centro-destra è forte la voglia di riprendere a “fare” politica, di “parlare” di politica, di “interessarsi” alla politica esclusivamente per il bene comune, a volte e spesso anche fuori degli schemi ingessati e tradizionali dei partiti», sostiene Melgrati: «Unire e non dividere, questa la parola d’ordine, perché uniti si vince. Questa è la lezione che le recenti elezioni Regionali hanno consegnato alla storia. Il popolo dei moderati è ancora, e lo sarà sempre, maggioranza nel paese, e con l’unità di intenti di tutte le forze politiche di centro-destra si può lanciare la sfida non solo per le prossime amministrative, che interesseranno il capoluogo di Provincia e alcuni importanti comuni del Savonese, ma anche e soprattutto in previsione delle elezioni Politiche Nazionali».

Secondo l’ex consigliere regionale «La crisi della sinistra, che in regione Liguria ha partorito la lista antagonista al PD di Pastorino e compagni, è sempre più evidente anche a livello nazionale. Per quanto tempo l’incantatore di serpenti Matteo Renzi terrà ancora insieme il Partito Democratico, lacerato da lotte intestine? E basteranno al pifferaio magico di Firenze i voti dei transfughi del centro destra, prima Alfano e compagni, poi Verdini, preoccupati di mantenere la propria poltrona piuttosto che delle sorti del Paese».

«Queste le sfide che il nuovo contenitore politico di idee, Politica per Passione”, si propone di affrontare, nel segno dell’unità fra tutte le componenti del centro-destra, nel segno di una vera e rinnovata “passione” per la politica, fatta da persone vere e coerenti, non mestieranti della politica e voltagabbana incollati alle loro poltrone, a supporto delle politiche innovative della giunta del Presidente Giovanni Toti. A breve una assemblea pubblica dove verranno dibattuti i problemi di più stretta attualità, con una pluralità di idee aperta ai contributi di tutte le componenti del centro-destra», conclude Melgrati.