Ceriale: ultimati i lavori di messa a dimora di 6 nuove palme sul Lungomare

Il Comune di Ceriale ha ultimato i lavori di messa a dimora di 6 palmenuove palme sul Lungomare “A. Diaz” della specie “Phoenix canariensis”. Quattro piante sono state piantate sulla passeggiata a levante poco prima della Pineta e due a ponente nei pressi del Moresco.

L’assessore al verde pubblico Marinella Fasano ha inoltre annunciato che nei prossimi giorni saranno piantumate sul lungomare 30 nuovi pitosfori, piante mediterranee sempreverdi tipiche delle zone litoranee.

Nel dettaglio 15 piante di pitosforo sostituiranno quelle abbattute a causa del pessimo stato di salute e 15 esemplari saranno posizionati nelle aiuole e giardini di nuova realizzazione.

“La nostra Amministrazione ha tra le sue priorità la cura del territorio e la tutela dell’ambiente. Piantare alberi equivale a ridare vita alla nostra città e migliorare l’immagine turistica” ha sottolineato l’assessore Fasano.

L’importo totale per la realizzazione di tali lavori è di 40 mila euro.

Il Comune di Ceriale ha inoltre provveduto all’abbattimento di due palme sulla Passeggiata di levante del Lungomare Diaz, colpite dall’infezione del fungo “Fusarium” che ne aveva compromesso la stabilità e, automaticamente, l’incolumità per i cittadini.

“Ogni taglio è dettato da ragioni di sicurezza e viene sostituito con altre piantumazioni – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Andrea Alessandri – La lotta contro il Fusarium è più complicata rispetto a quella del punteruolo rosso, poiché è un fungo che si ambienta in qualunque parte della pianta e ha un’evoluzione che va da pochi mesi fino a due anni. In caso di stadio avanzato, la pianta obbligatoriamente va eliminata, per evitare che il fungo contagi anche gli esemplari vicini”.