Alassio, Molo Bestoso: le precisazioni del Sindaco Enzo Canepa

Alassio. «Al fine di evitare l’ulteriore diffusione di notizie false o Enzo Canepa 02distorte, ribadiamo quanto già comunicato precedentemente e riportato dagli organi di informazione: le opere legate ai lavori sul pontile Bestoso e al nuovo posizionamento dei monumenti sono state concordate per tempo con le associazioni interessate».

Così precisa il sindaco di Alassio, Enzo Canepa, che prosegue: «Nel dettaglio, il monumento ai Marinai d’Italia sarà posizionato nei pressi del porto di Alassio, trovando una più adeguata collocazione. D’accordo con ANPI, invece, il monumento ai caduti della Resistenza troverà nuova sede nei giardini vicino a Piazza della Libertà, poco distante dal monumento già esistente. La lapide in memoria di Bestoso, come già affermato, resterà sul molo. L’intervento complessivo del costo di circa 100 mila euro è relativo al completamento e al restyling della parte mancante del molo, un ampio lavoro che prevede l’installazione di nuove ringhiere, una nuova illuminazione e nuove panchine, oltre a numerosi lavori di sistemazione generale».

«Vorrei inoltre precisare che contrariamente a quello che era il modo di agire dell’ex Sindaco Avogadro, che aveva disegnato una nuova viabilità contro il parere dei cittadini e senza neppure chiedere pareri ai tecnici di settore, tutto quanto facciamo noi è puntualmente concordato con le associazioni e le diverse realtà interessate: l’ex Sindaco se ne faccia dunque una ragione, che non tutte le amministrazioni si comportano come la sua, per fortuna», conclude il sindaco Enzo Canepa.