Liguria: accordata la procedura d’urgenza alla proposta di legge “Opportunità Scuola”

Questa mattina l’Ufficio di Presidenza allargato ai capigruppo ha Palazzo Regione Liguria scritta  fp1 x00accordato la procedura d’urgenza a “Opportunità Scuola”, la proposta di legge presentata ieri da Rete a Sinistra.

Il provvedimento stabilisce il finanziamento di una fornitura gratuita di libri scolastici grazie alla riduzione del 50 per cento delle indennità dei consiglieri regionali e degli assessori: «Questa è una proposta concreta – spiega il capogruppo di Rete a sinistra Gianni Pastorino – per ridurre i costi della politica con un risparmio stimato in 3 milioni di euro l’anno e, al tempo stesso, viene alleggerita una “tassa occulta” a carico delle famiglie, pagata attraverso l’acquisto dei testi scolastici».

La procedura d’urgenza permetterà di inserire il provvedimento nell’ordine del giorno del Consiglio regionale del 29 settembre prossimo: «E’ un passaggio fondamentale – aggiunge Pastorino – affinché la legge abbia un effetto concreto e immediato perché il 30 ottobre scade il termine per richiedere i buoni-libro».

Il capogruppo di Rete a sinistra lancia un appello alle altre forze politiche dell’Assemblea: «Abbiamo un mese di tempo per dare corpo a questa proposta di legge e, considerando la valenza etica del provvedimento, ci rivolgiamo a tutte le forze politiche, di opposizione ma anche di maggioranza, per avere il loro sostegno in aula». Pastorino conclude ribadendo la coerenza di Rete a Sinistra: «Anche attraverso una maggiore sobrietà della politica – conclude – si possono dare risposte adeguate e concrete alle esigenze della popolazione».