Turismo, Albenga aderisce al ProgettoLimes

Albenga. Il sindaco Giorgio Cangiano e la Giunta comunale hanno picassoapprovato l’adesione al Progettolimes Spiega la consigliera delegata al centro storico Emanuela Picasso che ha lavorato al progetto per includere Albenga: “l’associazione Progettolimes ha la finalità di incentivare la valorizzazione e la fruizione turistica dei territori urbani e rurali attraversata dal limes imperiale, nonché delle strade romane creando una rete tra paesi accomunati dalla presenza del patrimonio storico ed archeologico romano. Il viaggio attraverso “La via del Limes” includerà quindi anche Albenga che con la bellissima via Julia, rappresenterà una di queste tappe , legate dal filo della storia e delle civiltà antiche.  Abbiamo ritenuto tale progetto molto interessante ed un valido volano per far conoscere e promuovere la nostra città e le nostre origini alle molte città sparse per l’Europa, Asia ed Africa che sono già state e verranno attraversate dal viaggio al fine di creare sinergie e scambi tra le medesime”.

“Questa adesione si inserisce in quello che è uno dei punti di svolta voluti dal Sindaco e da tutta l’amministrazione – afferma il vice sindaco Riccardo Tomatis – potrebbe aprire nuovi scenari e prospettive di sviluppo, anche occupazionali, anche in vista dell’apertura al pubblico e della gestione diretta da parte del comune di un altro sito archeologico come il complesso San Calocero, che potrebbe diventare un ulteriore attrattiva culturale e turistica. Un’iniziativa bellissima essere riusciti ad includere il nostro comune nelle mete dei viaggiatori che percorrono – a piedi o in bicicletta – la Via del Limes”.

Il viaggio lungo l’antico limes imperiale inizia a Newcastle (Pons Aelius) il 22 Aprile 2014; un’avventura di oltre 11.000 km attraverso 21 nazioni, Inghilterra, Olanda, Germania, Francia, Austria, Slovacchia, Ungheria, Slovenia, Croazia, Serbia, Romania, Bulgaria, Turchia, Siria, Giordania, Israele, Egitto, Libia, Tunisia, Algeria e Marocco che ha lo scopo di sviluppare la conoscenza e lo scambio culturale, turistico e commerciale tra città che hanno già fatto parte di uno stesso impero.