Ad Albenga nasce il Premio “Foro d’Ottone”: un riconoscimento per chi promuove la “Cultura Birraria”

Ad Albenga nasce il Premio “Foro d’Ottone”. Giovedì 6 agosto alle bottiglia tappo festeggiamento generica1ore 19.00, alla Spiaggia d’Arbenga in Lungomare Che Guevara, si svolgerà la prima edizione della nuova e originale onorificenza.

Il premio, reso possibile dalla collaborazione tra Spiaggia d’Arbenga e Taberna del Foro, è, nelle intenzioni degli organizzatori, riservato a tutti coloro che, nel corso dell’ultimo anno, si sono distinti nella “promozione della Cultura Birraria” a livello locale e nazionale. A ricevere il primo “Foro d’Ottone”, nella sua edizione inaugurale 2015, sarà l’ASD Circolo Sportivo Ortovero di ciclismo, “veri ambasciatori della cultura locale, che con la loro passione per il ciclismo portano la loro simpatia, la loro intelligenza e il loro amore per la cultura birraria in tutta Italia, ottenendo successi e consensi” (motivazione ufficiale). È inoltre previsto un Premio Speciale, che sarà quest’anno riservato a Tomaso Bruno, per il suo rapido, serio e sereno inserimento nel mondo imprenditoriale ingauno.

Alla cerimonia sarà presente il Sindaco di Albenga Giorgio Cangiano. “Il nostro locale, fin dalla sua apertura, si è contraddistinto per il modo sperimentale, e del tutto inedito per Albenga, di proporre e offrire la birra, con una ampia varietà locale, nazionale e internazionale di etichette, senza pari e senza precedenti per il territorio. Non commercio, ma passione”, afferma Bruno Robello de Filippis, titolare della Taberna del Foro. “Ringrazio il Sindaco per la sensibilità dimostrata nei confronti di questa iniziativa, non solo con il patrocinio, ma anche inviandomi una lettera personale di felicitazioni, tanto inattesa quanto gradita. Avrei voluto premiare più persone, ma non sarebbero bastati fisicamente i premi. Avremo modo di premiare tutti quelli che si sono contraddistinti in questo settore, e siamo certi che il Foro d’Ottone, negli anni, crescerà ancora, fino a diventare una onorificenza ambita a livello regionale e poi nazionale. Una sorta di Fionda alcolica”.