La crisi di una città: “Sotto l’Archetto” di Andora Davide Allegranti presenta “Siena brucia”

Andora. È Davide Allegranti, giornalista di Gazebo di Rai Tre, lo david allegranti_2scrittore protagonista mercoledì 29 luglio di “Sotto l’Archetto – Incontri con l’autore”, in programma alle ore 21,30, sotto Archetto di Piazzetta Santa Rita. Intervistato da Cristiano Bosco, la firma di Vanity Fair, Panorama e Wired, presenta ad Andora “Siena brucia” un libro che racconta la crisi di una città legata al crollo di una banca.

“Siena è il più grande romanzo politico italiano – dice l’autore – La crisi della città ha coinciso con la crisi del Monte dei Paschi. E all’improvviso il sistema non ha retto più. Non ha retto il socialismo municipale. Non ha retto la via montepaschina al benessere. Siena è a misura di sogno. Per anni ci si è illusi di avere la banca migliore del mondo, la banca più sana del mondo, il partito più forte di tutti, la squadra di basket imbattibile. Tutto alimentato dai soldi della Banca. Una volta finiti i soldi, è finito il sogno”.
Evento realizzato dall’Assessorato alla Turismo e Manifestazioni del Comune di Andora in collaborazione con MWAY.

David Allegranti (Firenze, 1984) scrive su «Corriere Fiorentino», di cui è redattore, «Panorama», «Europa», «il Post» e «Huffington Post». Spesso dice la sua a Gazebo su Rai Tre. Ha scritto per «Il Foglio». Nel 2011 è uscito il suo primo libro: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (Vallecchi). Nel 2012 ha vinto il premio giornalistico Roberto Ghinetti, sezione giovani. Su twitter è @davidallegranti. Nel 2014 ha pubblicato “The Boy” Matteo Renzi e il cambiamento dell’Italia.