Loano, il servizio di informazione e accoglienza turistica spostato nel Palazzo Kursaal

Da oggi, a Loano, il servizio di informazione e accoglienza turistica si è fp loano 00spostato nel Palazzo Kursaal.

A seguito della chiusura degli uffici IAT in carico alla Provincia di Savona, l’Amministrazione Comunale di Loano ha deliberato l’acquisizione del servizio prendendo in carico l’unità di personale provinciale in mobilità, così come previsto dalla norma regionale.

Il Comune di Loano non svolgerà da solo questo servizio, ma ha predisposto un protocollo d’intesa che coinvolge le categorie economiche loanesi in particolare l’Associazione Albergatori, L’Associazione Sindacato Bagni Marini Loano e Confcommercio ASCOM Loano

Il protocollo d’intesa prevede l’avvio di un progetto di riorganizzazione della rete informativa locale attraverso il coordinamento delle attività di promozione, comunicazione e valorizzazione del territorio del Comune di Loano.

La sede del nuovo ufficio di informazione turistica è stata allestita nel Palazzo Kursaal, nello spazio già in concessione d’uso all’Associazione Albergatori.

L’ufficio rimarrà aperto da lunedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.30. Il personale comunale svolgerà il servizio da lunedì a venerdì mentre le associazioni garantiranno il personale nella fascia pomeridiana e nei fine settimana e si sta valutando anche l’apertura serale dell’ufficio.

“Abbiamo acquisito il servizio IAT provinciale e l’unità di personale – dice il Sindaco Luigi Pignocca – perché nonostante i tagli che siamo costretti ad operare sul nostro bilancio, riteniamo che una città turistica quale è Loano non possa rinunciare ad offrire uno spazio di informazione e accoglienza per i turisti. Stiamo vivendo un momento storico di trasformazione, perché dopo la chiusura delle APT, oggi ci troviamo nuovamente a dover riorganizzare questa importante attività. Lo abbiamo fatto aprendo un tavolo di confronto e collaborazione con le categorie del turismo loanese, che collaboreranno al nuovo progetto”.

“Il nuovo ufficio IAT Loano – dice l’Assessore al turismo, Cultura e Sport Remo Zaccaria – garantirà la continuità nelle attività di informazione, anche in lingue straniere, e distribuzione di materiale promozionale sulle attrattive turistiche locali, sugli ambiti territoriali limitrofi e sulle caratteristiche della Regione Liguria, sarà di riferimento per le informazioni sull’organizzazione dei servizi, sull’offerta ricettiva e di ristorazione, sull’offerta di servizi turistici, itinerari ed escursioni e si interfaccerà con l’Agenzia In Liguria e gli uffici regionali. È molto importante la collaborazione avviata con l’associazione albergatori, Bagni Marini ed ASCOM che metteranno a disposizione proprio personale per coprire parte delle ore di apertura dello IAT nel week end . E non solo, vista l’importanza del tema, sono state coinvolte anche le altre categorie economiche per avviare un progetto di informazione e promozione coordinato del territorio.”

“Nei momenti di maggiore difficoltà economica – dice l’Associazione Albergatori – l’unione fa la forza. Non potevamo restare fermi di fronte all’ipotesi di chiusura del servizio IAT. Abbiamo deciso di fare la nostra parte mettendoci a disposizione del Comune e avviando una seria riflessione tutti insieme, coinvolgendo anche gli altri operatori del turismo. Ciò che emerge è la comune volontà di lavorare insieme per migliorare i servizi e l’immagine di Loano. L’Associazione albergatori darà il suo contributo al progetto di riorganizzazione del servizio di informazione turistica, partendo dalla propria esperienza e portando la sua competenza nel settore.”