Celebrazioni 8 Marzo: “Loano… la Vie en rose”

Loano celebra la Festa della donna con l’iniziativa “Loano… la Vie en rose”, Loano Sbanday Street Band 2organizzata dall’Associazione Vecchia Loano con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.

RobertoMichels

Domenica 8 marzo, la musica sarà il filo conduttore della giornata internazionale della donna. Dalle 10.30 alle 24, le vie del centro e il lungomare ospiteranno marching band, cantautori, cover band. Un omaggio floreale e un bacio di cioccolato sarà donato a tutte le donne.
A dare il via alla festa musicale in rosa sarà, alle ore 10.30, sulla passeggiata e nelle vie del centro, il concerto itinerante della Sbanday Street Band. La marching band loanese darà vita ad una performance coinvolgente eseguendo brani popolari, mischiando vari stili musicali, dando vita ad una miscela esplosiva di energia sonora.
I volontari dell’Associazione Vecchia Loano distribuiranno la mimosa a tutte le signore presenti.

La kermesse proseguirà dalle ore 15.00 con la musica dal vivo nelle vie e nei dehors dei locali. In via Stella, l’artista Sante animerà il pomeriggio con un repertorio di musica pop. In Piazza Massena, Paolo Bortolotti darà vita ad un concerto di musica leggera. Alle 15.30, il Bar Varma, in Piazza Rocca, presenterà il concerto dei Tourn Around (musica leggera).
Alle 18.00 si animeranno i palchi del Bar Rino con l’interprete di musica pop Anna e Vittorino Wine Bar con l’Ambaradan Party Band. Infine alle 21.00 il Caffè ‘900 ospiterà la cover band Vespusurdu (musica Rock e Blues).

Special guest del pomeriggio musicale in rosa sarà il concerto dei Buio Pesto, in programma dalle ore 15.00, nello Spazio Culturale Orto Maccagli, sul lungomare. I Buio Pesto sono la più grande e divertente band dialettale ligure. La storia dei Buio Pesto inizia nel 1983, ma nel 1995 conosce una svolta importante con la decisione di cantare in dialetto genovese. Da allora, la band infiamma la Liguria con concerti live di grande successo.
Il gruppo è formato da Massimo Morini (alla voce e alle tastiere), Davide Ageno (alla chitarra), Danilo Straulino (alla batteria), Nino Cancilla (al basso), Federica Saba(alla voce), Gianni Casella (alla voce), Maurizio Borzone (al violino), Massimo Bosso (ai cori), il quale è anche produttore e autore dei testi.

Durante i concerti saranno distribuiti omaggi floreali e baci…di cioccolato a tutte le donne.

Il programma della giornata sarà arricchito dal Mercatino Di Antiquariato E Collezionismo, organizzato dall’Associazione Culturale e Ricreativa Eventi Free.
L’appuntamento dedicato all’antiquariato e agli oggetti da collezione, in programma la seconda domenica di ogni mese, prenderà il via alle 8.00 e proseguirà fino al tardo pomeriggio, sotto i portici di Corso Europa e nei giardini limitrofi.
Gli espositori, sotto i portici di Corso Europa, presenteranno una selezionata raccolta di mobili, argenti, quadri, tappeti e oggetti dal sapore antico e ricchi di fascino. Sul mercatino troveranno posto curiosità e cose della nonna, ma anche ogni genere da collezione ed oggetti di modernariato, seguendo la moda degli ultimi tempi, che predilige il vintage caratteristico dei nostri anni ’60 e ’70.

In via Ghilini, la missione cattolica “Regina Pacis” in collaborazione con l’Associazione Nazionale Alpini di Loano raccoglierà fondi per sostenere l’attività svolta in Thailandia. Insieme alla tradizionale mimosa sarà esposto artigianato thailandese prodotto dagli ospiti della Missione. Il ricavato delle libere offerte andrà a sostenere gli studi dei bambini. La missione è a Chae Hom, un vastissima area (circa 3000 kmq) che si estende su tre distretti della provincia di Lampang: Chaehom, Muangpan e  Wangnua nel nord della Thailandia. I missionari si prendono cura di 46 villaggi (dei circa 300 totali) su un territorio esteso più di 3.000 kmq e una popolazione di circa 80.000 abitanti. Sul territorio della missione ci sono sei gruppi etnici e culturali diversi, ciascuno con una sua lingua e tradizioni religiose. Un pluralismo di etnie e culture che sono una grande ricchezza culturale ed umana. La missione promuove un programma di recupero per i fumatori di oppio, di aiuto alle scuole dei villaggi più periferici e abbandonati (sostiene la scolarità in loco di circa 600 bambini di famiglie povere), di borse di studio e di formazione dei giovani.

Ultima revisione articolo: