Ad Albenga recital del pianista Andrea Bacchetti

Martedì 10 Marzo alle ore 21 all’Auditorium San Carlo (Palazzo Oddo) di Bacchetti 2Albenga, l’Associazione Musicale Rossini, con la collaborazione del Comune di Albenga, proporrà un recital del pianista Andrea Bacchetti (Ingresso: € 15,00).

Nato a Genova nel 1977, talento precoce, giovanissimo Bacchetti ha incontrato e raccolto i consigli di artisti quali Karajan, Berio, Horszowsky, Siciliani e Magaloff. Premiato con prestigiose Borse di Studio, ha debuttato a 11 anni alla Sala Verdi di Milano con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. Da allora ha partecipato a Festivals e tenuto concerti nelle principali città europee, americane e giapponesi in recital solistici e con orchestre di rilievo internazionale. Suoi concerti sono stati trasmessi da RadioTre, BBC, ORF (Austria), MDR Lipsia, Radio France, Radio Svizzera, Nuova Zelanda, Spagna, Canada, Russia.

Particolarmente variegata la rassegna di brani proposti per il concerto di martedì 10 marzo dal pianista genovese; distribuita in due momenti nettamente distinti, essa riunisce nella prima parte, densa di nomi e titoli, pagine pianistiche ben conosciute di Liszt e Debussy (del maestro francese anche il celeberrimo Prélude à l’après-midi d’un faune trascritto per pianoforte solo) accostate ad altre meno frequentate ma che condividono con le prime un più o meno scoperto richiamo alla luminosità, sia essa quella velata della notte ovvero quella abbagliante del pieno sole. Ė invece di marca intellettuale la luce che illumina le pagine bachiane delle Variazioni Goldberg cui è interamente dedicata la seconda parte del concerto, monumentale omaggio al sapere sperimentale tradotto in forme di assoluta bellezza.

Il concerto di Albenga sarà poi replicato venerdì 13 marzo 2015 presso la Fundación Juan March di Madrid.