Chiusura del reparto di ricovero Pediatrico a Santa Corona, Melgrati (FI): “fare subito chiarezza”

“Un altro reparto del Dea di II Livello di Santa Corona chiude, il reparto di Marco Melgrati B1 00Pediatria”. Questa è la denuncia del capogruppo di Forza Italia Marco Melgrati, che spiega: “apprendiamo che i piccoli pazienti che accedono al Pronto Soccorso Pediatrico del Santa Corona, dopo un breve periodo di osservazione breve (24 ore), se necessitano di essere trattenuti per il ricovero, vengono trasferiti al San Paolo di Savona. Al di là del disagio del trasferimento, e del fatto che il reparto di Pediatria di Savona del dott. Cohen ha un indice di occupazione del 150%, quindi già ben oltre la saturazione dei posti letto, appare inconcepibile come si possa pensare di chiudere (anzi è già stato fatto nella realtà), il reparto di Pediatria adiacente il Pronto Soccorso Pediatrico di un Ospedale che è stato confermato dal Consiglio Regionale come Dea di II Livello”.

“Se è vero come è vero – continua Melgrati – che l’Ospedale di Santa Corona è stato confermato Dea di II Livello, deve avere una dotazione, fissata dal decreto nazionale, di specialità e di reparti, tra cui quella di Pediatria. Se a questo si aggiunge che il reparto fino a ieri era operativo e operante, e che invece l’analogo reparto dell’Ospedale di Savona non riesce a far fronte al numero dei ricoveri, questa scelta appare incomprensibile”.

Aggiunge l’esponente di Forza Italia: “non si capisce la strategia dell’assessore alla Salute della Regione Liguria Montaldo, che da una parte è stato costretto ad approvare la mozione da me presentata in Consiglio Regionale che conferma il Dea di II Livello a Santa Corona, dall’altra continua a svuotare di contenuti, specialità e reparti il nosocomio pietrese. Per non parlare dei costi aggiuntivi derivati dai trasporti a Savona, che necessitano della presenza in ambulanza di medico e infermiere, e addirittura a volte si effettuano con l’elicottero. E quando non si trova posto a Savona i piccoli pazienti vengono trasferiti addirittura al Gaslini di Genova, con grave disagio delle famiglie. E la cosa è ancora più grave perché vengono interessati i bambini, la parte più delicata, esposta e sensibile della popolazione”.

“Ho presentato una interrogazione urgente in Consiglio Regionale – conclude il capogruppo di Forza Italia Marco Melgrati – perché i “rumors” parlano di una futura chiusura non solo del reparto (che è già di per sè grave) ma anche del Pronto Soccorso Pediatrico, dopo quelli (rumors) fino ad ora smentiti della chiusura del Punto Nascite, incompatibili e in aperto conflitto con lo “status” di DEA di II Livello di Santa Corona, per conoscere dalla viva voce dell’assessore Montaldo le strategie Regionali circa questo importante servizio di Pronto Soccorso e reparto Pediatrico dell’Ospedale di Pietra Ligure, e avere conferma sul mantenimento del Puntoi Nascite presso il nosocomio Pietrese”.