Nel cuore di Loano per parlare di rifiuti, patrimonio immobiliare e centro storico

Ad introdurre ieri sera l’assemblea pubblica, organizzata dal Comitato Loano assemblea pubblica del 9 febbraio 2015 (6)Civico Loanese – per la tutela del centro storico, in collaborazione con il Coordinamento Ligure G.C.R. e dai Cittadini Attivi – Loano, ospite della sala Consiliare di Palazzo Doria, un breve filmato, realizzato da Tommy Marinelli di Mediagold, nel cuore di Loano, attraverso le sue antiche vie, tra le strette fila di case cullate dal mare sorvolando, con l’ausilio di un drone, monumenti, palazzi e caratteristici scorci.

Una panoramica visiva di quella preziosa eredità, da custodire e riqualificare, con studi architettonici e incentivi a quanti desiderino investire in nuove attività o ristrutturazioni, che ridestino interesse turistico, rivalutando, in particolar modo, i così detti “caruggetti orbi”. Questo quanto suggerito dal relatore Ing. Filippo Bonfiglietti del Comitato Civico Loanese – per la tutela del centro storico, gruppo promotore di un progetto denominato “Adotta il tuo spazio”, sposato dall’Amministrazione Comunale, per possibili bandi di assegnazione di aree, giardini, vie e piazze da gestire da parte di singoli cittadini, associazioni o scuole.

Non disgiunta dal primo tema di: rivalutazione e riqualificazione del centro storico di Loano, la richiesta di censire il patrimonio immobiliare esistente, in vista di una equa distribuzione delle zone edificate ed edificabili, tale da rendere coerente ogni nuovo intervento di urbanizzazione o massiccia opera edilizia concessa in funzione di una reale esigenza dei cittadini, coinvolti nelle linee guida del PUC. Questo quanto espresso da Cittadini Attivi di Loano, con l’intervento del gruppo Salviamo il paesaggio, per la: Difesa e riqualificazione del patrimonio immobiliare – riduzione del consumo del suolo.

A dare il via al dibattito finale è stata la relazione della Dott.ssa Renata Vela del Coordinamento Ligure per la gestione corretta dei rifiuti su: Raccolta differenziata e compostaggio. Un argomento di interesse generale, molto sentito, per il prossimo avvio del “porta a porta” previsto anche per Loano, ancora molto lontana dagli obiettivi proposti per la raccolta differenziata e quindi sicuramente bisognosa di maggiore informazione, soprattutto per una presa di coscienza e conoscenza dei problemi individuali da affrontare collegialmente, attraverso suggerimenti quali: il compostaggio, la selezione dei materiali riciclabili, le dinamiche di raccolta e la capacità di investire un po’ di tempo per un futuro meno ingombro da spazzatura e conseguente tassazione per il suo smaltimento.