Pd verso le Regionali, Briano: “avviare un necessario percorso di dialogo e confronto”

Il Partito Democratico savonese “chiama a raccolta i propri iscritti per briano avviare un necessario percorso di dialogo e confronto” sull’esito delle primarie dello scorso 11 gennaio che ha visto – tra contestazioni e veleni – affermarsi Raffaella Paita come candidata alla presidenza della regione Liguria alle prossime elezioni di primavera.
«Siamo un partito vero che non nasconde la testa sotto la sabbia e che affronta, quando necessario, le difficoltà e le incomprensioni», commenta il segretario provinciale del PD Fulvio Briano: «Nessuno sottovaluta gli aspetti negativi ma anche quelli positivi che sono emersi dalla primarie dell’11 gennaio. L’ampia partecipazione ha fatto il paio con le polemiche e con le fratture che, prima che diventino davvero insanabili, vanno possibilmente curate attraverso il dialogo e, perché no, a volte anche attraverso un aspro confronto».
«L’ascolto dei nostri iscritti va proprio in questa direzione ma anche per fare un lavoro che non è stato fatto in termini adeguati prima della consultazione dell’11 gennaio: una serie di proposte su temi di merito che riguardano la nostra Provincia e che necessitano di un confronto con la nostra candidata e con chi si appresta ad essere indicato per concorrere all’elezione nel Consiglio Regionale. Nei prossimi 10 giorni i nostri trenta circoli saranno pertanto chiamati alla convocazione delle Assemblee dei propri iscritti a cui parteciperà per quanto possibile anche la segreteria provinciale. L’obbiettivo di tutti – concluder Briano – è di ritrovarsi, di discutere il più possibile e di far emergere i problemi e le incomprensioni ad oggi irrisolte perché solo così si può ripartire forti e uniti».