“Non solo alimentazione”: A Finale incontro sul progetto Vegan Friendly

Si intititola “Non solo alimentazione” l’incontro di illustrazione e adesione al progetto Vegan Friendly che si terrà lunedì 15 dicembre, dalle ore 16, in Sala Gallesio a Finale Ligure (via Pertica 29). Dicono gli organizzatori: “L’incontro è aperto a tutti coloro che nutrono una forma di rispetto verso le persone che hanno fatto sia scelte alimentari che di vita differenti, dettate da motivi etici o di salute personale”.

Lo scorso settembre l’Amministrazione Comunale di Finale Ligure aveva dato il via al progetto Vegan Friendly, nato da un’idea di Michela Bardini e proposto dall’Associazione Le Tre Terre-Costa Balenae, al quale hanno già aderito numerosi ristoranti ed esercizi commerciali finalesi. Il progetto prevede che i punti di ristorazione e i negozi che aderiscono all’iniziativa, con partecipazione libera e gratuita, forniscano ai loro clienti piatti o prodotti vegan, privi di proteine animali o derivati.

L’iniziativa ha avuto nei giorni scorsi una ribalta televisiva nazionale approdando a “Porta a Porta”, la nota trasmissione di Rai 1 condotta da Bruno Vespa. Nel corso della puntata, centrata sull’alimentazione, si era parlato di Finale Ligure come primo Comune Vegan Friendly d’Italia.
In Italia, secondo Eurispes, i vegetariani e vegani sono 4 milioni e 300 mila, il 7,1 per cento della popolazione. Dicono gli organizzatori: “Ci auguriamo che il progetto cresca in tutti i Comuni italiani e che possa diventare in breve tempo un’iniziativa di respiro internazionale”.