Esodati Liguria: riunione in Regione con parlamentari liguri e assessore al lavoro

Riunione questa mattina in Regione del coordinamento esodati liguri alla Palazzo Regione Liguria scritta  fp1 x00presenza dell’assessore al lavoro della Regione Liguria, Enrico Vesco e di una delegazione di parlamentari liguri allo scopo di giungere ad una definitiva risoluzione della vicenda che riguarda decine di migliaia di lavoratori in tutta Italia privi di stipendio e di pensione.
I parlamentari presenti si sono assunti l’impegno di sollecitare la commissione lavoro del Senato all’approvazione della sesta salvaguardia per mettere in sicurezza ulteriori 32.000 lavoratori e parallelamente fare in modo che nella legge di stabilità, di prossima approvazione, sia prevista la copertura di tutti gli esodati. “Ci auguriamo che il Governo si assuma l’impegno – ha detto Vesco – a risolvere questa vicenda perché ci sono ancora molti lavoratori esodati non riconosciuti”. In Liguria ammonterebbero a circa 2000, ma sui numeri non ci sono certezze e la questione non è ancora chiusa.
“Non vogliamo che vengano spenti i riflettori su una vicenda che non dovrebbe appartenere ad un Paese civile – ha detto Vesco – per questo ci siamo assunti l’impegno di organizzare un incontro con il nuovo direttore dell’INPS regionale per arrivare alla definizione certa dei numeri affinché nessuno, di coloro che ne hanno diritto, resti escluso”. “Noi saremo a fianco del comitato esodati Liguria che sta lavorando molto bene – ha concluso Vesco – affinché il Governo mantenga i suoi impegni e emani un provvedimento che dia una copertura totale a tutti e non solo provvedimenti parziali”.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: