Loano: verso il restauro del seicentesco ponte di San Sebastiano

L’Amministrazione Comunale di Loano ha inserito nella programmazione LUIGI PIGNOCCA_DSC4607 2012 Orizz01delle Opere Pubbliche 2014 la realizzazione dell’intervento di risanamento e restauro della cappella del Ponte di San Sebastiano. La progettazione preliminare è stata già approvata dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici della Regione Liguria.

“Non appena varato il bilancio di previsione 2014 – dice il Sindaco di Loano Luigi Pignocca – si procederà all’approvazione della progettazione esecutiva per il restauro del Ponte di San Sebastiano con il finanziamento dell’intervento. A seguito del crollo dell’edicola, l’Ufficio Tecnico del Comune, di concerto con la Soprintendenza ai Beni Architettonici della Regione Liguria, si è subito attivato per ripristinare in tempi rapidi l’opera monumentale. Non appena approvato il progetto esecutivo sarà trasmesso alla Stazione Unica Appaltante Regionale per la pubblicazione del bando di gara che affiderà l’esecuzione dei lavori. Il programma degli interventi di riqualificazioni sono disponibili presso l’Ufficio Tecnico e a settembre pensiamo di presentarli con una iniziativa pubblica che vedrà la presenza della Soprintendenza.”

“Il ponte seicentesco di San Sebastiano – dice l’Assessore Remo Zaccaria – rappresenta un’opera monumentale di grande pregio. L’intervento prevede la manutenzione e il risanamento della struttura portante ad arco del ponte, la pulitura corticale e profonda delle strutture murarie dalla vegetazione infestante, il rifacimento della muratura in pietrame mediante recupero del materiale crollato o mediante l’utilizzo di mattoni in laterizio murati e la ripresa e l’integrazione delle lesioni con malta di calce. Inoltre, sarà ricostruita fedelmente l’edicola al centro dell’arco dove sarà posta la statua in pietra del Finale rappresentante S. Sebastiano.”

Nell’ambito del piano di interventi per il restauro di importanti testimonianze storico architettoniche di Loano, l’Amministrazione Comunale ha anche affidato l’incarico tecnico per la predisposizione della progettazione degli interventi necessari al risanamento del ponte medievale di Via Pollupice.