Tovo: in seduta segreta, presentata la perizia sulla contabilità comunale 2010/2014

Lunedì sera si è tenuto il Consiglio Comunale a Tovo San Giacomo che, per il punto riguardante la presentazione della perizia sulla contabilità comunale anni 2010/2014, si è svolto in seduta segreta (art. 30 del Regolamento del Consiglio stesso). Alla seduta ha partecipato anche l’estensore del documento in esame, il dott. Maurizio Delfino, a cui i consiglieri comunali hanno potuto fare domande e chiedere chiarimenti su quanto relazionato.

La perizia, richiesta dalla Giunta comunale a seguito delle vicende conseguenti al suicidio del Ragioniere capo del comune, ha evidenziato un danno per distrazione fondi nella misura pari a 57.411,05 euro. Sempre dalla perizia sono emersi inoltre una serie di ingiustificati movimenti contabili interni – effettuati attraverso l’accesso al sistema informatico/contabile dell’Ente – che non hanno procurato alcuna uscita di denaro, come tra l’altro certificato anche dalla Tesoreria comunale, ma che hanno parzialmente pregiudicato il raggiungimento del saldo obiettivo del Patto di stabilità, colpendo negativamente l’operatività ed il funzionamento dell’Ente stesso per l’anno in corso.

L’Amministrazione comunale ha già inviato copia di tale perizia sia alla Procura della Repubblica, sia alla Procura della Corte dei Conti. Inoltre lo studio legale del Comune è stato incaricato di tutelare l’Amministrazione di Tovo San Giacomo in tutte le sedi opportune.