Anci Liguria: Michele Malfatti è il nuovo Coordinatore della Consulta Regionale dei Piccoli Comuni

Michele Malfatti è il nuovo Coordinatore della Consulta Regionale dei Logo Anci LiguriaPiccoli Comuni di ANCI Liguria. Lo ha decretato l’Assemblea Congressuale della Consulta Regionale dei Piccoli Comuni, che si è svolta ieri pomeriggio, presso la Sala Camino di Palazzo Ducale a Genova. L’Assemblea, presieduta da Marco Doria, Presidente di ANCI Liguria, ha inoltre nominato 5 componenti del Consiglio Direttivo, in sostituzione dei membri decaduti dalla carica in seguito agli esiti delle recenti elezioni amministrative.

La Consulta Regionale dei Piccoli Comuni di ANCI Liguria rappresenta gli interessi di 183 Comuni liguri sotto i 5.000 abitanti – 51 in provincia di Genova, 52 in provincia di Savona, 59 in provincia di Imperia e 21 in provincia della Spezia – su un totale di 183 piccoli Comuni presenti nella nostra regione. Un ruolo strategico, se si considera che il 78% dei Comuni della Liguria conta meno di 5.000 abitanti, e ancora più cruciale per l’attuazione della legge n. 56/2014 in materia di Città Metropolitane, Province, Unioni e Fusioni di Comuni.

Tra i principali ambiti di operatività della Consulta Regionale dei Piccoli Comuni, infatti, rientra oggi l’attività di supporto per la definizione dei ruoli dei Comuni compresi nell’ambito della Città Metropolitana di Genova e di informazione e assistenza sugli sviluppi delle iniziative e dei provvedimenti in tema di Unioni di Comuni. Oltre ad azioni volte alla semplificazione dell’attività amministrativa, alla tutela dell’identità e delle tradizioni delle piccole comunità locali e alla partecipazione ai tavoli di lavoro istituzionali sulle tematiche di interesse per il comparto.

“Essere portavoce dei Piccoli Comuni nell’ambito di ANCI Liguria è una grande responsabilità, soprattutto in questo momento di grandi cambiamenti per il governo territoriale del nostro Paese – ha commentato Michele Malfatti, neo-eletto Coordinatore della Consulta Regionale dei Piccoli Comuni – La riforma Delrio costituisce una vera e propria rivoluzione, di cui i Comuni e le comunità locali sono i veri protagonisti, con la loro identità storica, culturale e sociale e con le proprie risorse tecniche e organizzative. Tanto più in Liguria, che ha una percentuale molto alta di piccoli comuni (il 78% contro il 72% di media nazionale)”.

A conferma dell’attenzione di ANCI Liguria nell’accompagnare i Sindaci e le comunità locali nell’attuazione della riforma degli enti territoriali, proseguono inoltre gli incontri dedicati alla Città Metropolitana: oggi, venerdì 20 giugno a Genova, alle 14.30 a Palazzo Ducale, per i Comuni del ponente genovese, della Val Polcevera, Valle Stura e Orba e della Valle Scrivia; venerdì 27 giugno a Torriglia, per i Comuni dell’Alta Val Bisagno, della Alta Val Trebbia, Val Fontanabuona e del Golfo Paradiso; per finire mercoledì 2 luglio a Chiavari, per i Comuni del Golfo del Tigullio e delle Valli Aveto, Graveglia, Sturla e Petronio.