Sentiero blu: a Finale Ligure un nuovo “percorso” outdoor

Il sentiero blu da quest’estate sarà il nuovo “percorso” outdoor molto Finale Ligure panoramica Foto Studio Merlo GEparticolare di Finale Ligure. La “struttura” che sarà posizionata e gestita dalla Lega Navale con la collaborazione dell’amministrazione comunale sul fondale marino a levante del porto turistico di Capo San Donato sarà in pratica un sentiero sottomarino e consisterà nell’ancoraggio di alcune boe di segnalamento e di un cavo guida, utili a identificare un sentiero sottomarino, compreso entro il limite dei 100 mt. dalla linea di scogliera.

RobertoMichels

“L’area, scelta dall’intervento –dice il vice sindaco e assessore all’ambiente Giovanni Ferrari-, risulta caratterizzata da vasti tratti di scogliera e beach-rock sommersa che si prestano alla pratica sportiva dello snorkeling, utile ad ammirare le attrazioni marine oltre che a favorire l’educazione dei bagnanti e migliorandone il comportamento nei confronti dell’ambiente. Sarà quindi creato un vero e proprio sentiero marino di lunghezza pari a circa 150 m lineari, paralleli alla costa, in corrispondenza della spiaggia detta dei ‘Pagliai’ e situata a levante della diga di sottoflutto del Porto Turistico di Capo San Donato”.

“Il Sentiero Blu, sarà caratterizzato da una profondità limitata, compresa tra 0,5 e 3 m, e sarà segnalato da boe in superficie e sul fondale mediante una cima/cavo guida che correrà in prossimità degli anfratti e dei punti cospicui delle beach-rock, nonché delle zone con piccole chiazze di Posidonia oceanica, tane e insediamenti di organismi bentonici sessili e biocostruttori. Al di sotto delle due boe di segnalazione del Sentiero Blu verranno posizionati dei pannelli non rigidi interpretativi e descrittivi. Lungo la cima sul fondo si prevede di posizionare delle targhette indicanti gli organismi marini e le tipologie dell’habitat”.

Sono altresì previsti nella zona di accesso al Sentiero Blu, sia nel Porto Turistico, sia nella spiaggia libera, il posizionamento di alcuni cartelloni informativi e di interpretazione naturalistica relativa al Sentiero Blu, al fondale e agli organismi ospitati. Il Sentiero Blu sarà liberamente accessibile ai frequentatori della spiaggia, ai turisti e ai residenti e agli utenti del porto è previsto anche un servizio di accompagnamento naturalistico con guide qualificate ed esperti biologi marini secondo un calendario che sarà esposto e redatto con la collaborazione della Lega Navale di Finale Ligure.

Ultima revisione articolo: