Savona: in Sala Rossa, Riflessioni sul percorso del termine vita

Ideale prosecuzione di un momento di riflessione, iniziato a Savona, nel La forza della mente Frame2011 con un seminario di approfondimento sul testamento biologico e sui problemi del fine vita e proseguito nel marzo di quest’anno con l’incontro di presentazione degli atti relativi, mercoledì 9 aprile nella Sala Rossa del Comune di Savona si terrà un incontro per riflettere insieme sul percorso del termine vita.

Sempre in riferimento a questo delicato e particolare tema il Comune di Savona ha recentemente approvato l’istituzione del Registro del Testamento Biologico per la raccolta delle dichiarazioni anticipate di trattamenti sanitari di cui da tempo si discute anche a livello nazionale.

Mercoledì pomeriggio sarà un altra occasione di confronto per riproporre il tema scottante del fine vita: partendo dalle iniziali considerazioni da parte dell’anestesista rianimatore, medico che, verosimilmente più di tutti gli altri specialisti, sente sulla propria pelle l’impatto della morte, si procederà ascoltando il punto di vista dell’infermiere, figura tradizionalmente a stretto contatto con il paziente, sia quando se ne occupa immerso nel tecnicismo di una terapia intensiva, sia quando porta il proprio contributo al domicilio del paziente. E di trattamenti domiciliari parlerà anche il medico di medicina generale.

Seguiranno gli interventi dello psicologo, del docente di etica sociale e del religioso ed, infine, del magistrato, confidando, in tal modo, di aver tentato di affrontare la problematica del fine vita sotto tutti i punti di vista.

L’evento, condotto da Gilberto Volpara di Primocanale, vedrà quindi impegnati, in qualità di relatori: Brunello Brunetto, Denise Belardi, Bruno Grassi, Marcello Ortale, Fabrizio Bracco, Franco Manti, Padre Luca e Fiorenza Giorgi, ed è rivolto agli addetti ai lavori ma anche e soprattutto alla cittadinanza.