Approvato il Ddl Delrio; on. Vazio: “una riforma che finalmente riordina gli enti locali”

“Con il voto di oggi si completa una riforma che finalmente riordina gli enti Franco Vazio 02locali, che consente un risparmio della spesa pubblica e che, con l’istituzione delle Città Metropolitana, crea un nuovo assetto di governo dei territori: un assetto che ci avvicina all’Europa”. Così l’On. Franco Vazio (Pd) sul Ddl Delrio che ha passato oggi l’ultimo scoglio del voto alla Camera, nonostante l’opposizione di Forza Italia, M5S, Lega Nord, Sel e FdI.

RobertoMichels

Due sono le questioni decisive del Disegno di Legge approvato, prosegue il deputato albenganese: “La prima è la creazione delle Città Metropolitane. Se ne parla dal 2000 dai tempi del testo unico sugli Enti Locali, ma fino ad ora si era fatto solo un elenco di nomi. Oggi alle parole seguono i fatti. Non si tratta di creare nuovi enti o nuove poltrone, ma di favorire invece una nuova collaborazione, un nuovo patto tra sindaci di comuni vicini per un miglior funzionamento dei servizi a favore dei cittadini”.

La seconda novità, “è la trasformazione delle Province in Enti di secondo livello”. “Non si parla solo di contenere i costi, ma di dare un nuovo slancio al Paese, una nuova energia. Non si tratta di mandare a casa 3000 amministratori, di avere paura delle elezioni o di togliere un ente per far rimanere tutto uguale. Si tratta invece rivedere un intero sistema, dal Parlamento ai Comuni passando per l’organizzazione degli organi periferici dello Stato”.

“Questa è un’onda riformatrice che non si fermerà, anche se molti conservatori stanno producendo sforzi eccezionali. Al M5S resteranno solo le sceneggiate e le urla, noi andiamo avanti con la decisione che deve accompagnare un Partito che vuol cambiare verso a questo Paese”, conclude l’On. Franco Vazio.

Ultima revisione articolo: