Cinema Teatro Loanese il “Girotondo” di Schnitzler con Gaia De Laurentiis e Lorenzo Costa

Martedì 4 marzo, a Loano, proseguirà la stagione teatrale, promossa Gaia De Laurentiisdall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano e organizzata dal Teatro Garage, nell’ambito del circuito di promozione teatrale La Riviera dei Teatri – Provincia di Savona.

Alle ore 21.00, nel Cinema Teatro Loanese, Gaia De Laurentiis e Lorenzo Costa, diretti da Francesco Branchetti, saranno gli interpreti di “Girotondo” dello scrittore e drammaturgo Arthur Schnitzler.

“Girotondo” è un’opera teatrale che già dalle prime rappresentazioni suscitò grande clamore e scandalo. Ha il fascino intenso di un testo che, raccontando una storia apparentemente guidata dai meccanismi ambigui dell’eros e dai movimenti del pensiero di personaggi che duettano su partiture a tema privato, racconta in realtà la fine di un’epoca, la fine di un impero, la fine di un mondo.

E’ una avvincente prova di “stile drammaturgico” spinto talmente in alto da raggiungere gamme diversissime: da note ironiche a sfumature di profonda amarezza, da gioco verbale ai limiti del virtuosismo a denuncia dell’ipocrisia delle norme morali dell’Austria felix e, in particolare, della Vienna in cui sta nascendo la psicanalisi e sta crollando l’Impero Asburgico.

Ogni personaggio di questa geniale pièce è un tassello di un mosaico che esibisce tutti i colori della società dell’epoca.

Si legge nelle note di regia: “In Girotondo ci troviamo davanti ad una spietata analisi di ciò che, spesso, porta l’uomo e la donna all’impossibilità di amare e l’autore ci conduce nelle difficoltà insormontabili che un amore incontra nel realizzarsi. L’intreccio si basa sugli incontri tra dieci personaggi appartenenti a differenti condizioni sociali e umane: la prostituta, il soldato, la cameriera, il giovane signore, la giovane signora, il marito, la ragazzina, il poeta, l’attrice, il conte. L’autore con straordinario acume psicologico parla della crisi generale dell’uomo contemporaneo, in una riflessione sulla condizione umana in cui l’amore talvolta diviene soltanto piacere fisico, pur inteso in tutte le sue infinite sfumature, e che spesso e volentieri sfocia in una banale, arida e fredda abitudine. I personaggi sono svelati nella loro umanità più vera dalla straordinaria capacità dell’autore di indagare, di analizzare e raccontare la banalità, il quotidiano, l’inutilità delle convenzioni e la retorica spietata dei rapporti.”

Sul palcoscenico, accanto a Gaia De Laurentis e Lorenzo Costa, ad interpretare i tanti personaggi ci saranno Giovanni Guardiano, Vincenzo Schirru, Riccardo Francia, Nicola Paduano, Federica Ruggero.

Confermato il servizio gratuito “A teatro in bus a Loano” per tutti coloro che sono in possesso di abbonamento o biglietto della stagione teatrale loanese e che hanno difficoltà a muoversi con propri automezzi.

Vendita biglietti presso Lollipop dischi – Via Garibaldi 64, Loano – tel. 019.675488. Costo dei biglietti: 18,00 euro (intero) e 16,00 euro (ridotto – hanno diritto al biglietto ridotto i minori di 18 anni, i maggiori di 65 anni, gli spettatori provvisti di abbonamento ad una delle rassegne de La Riviera dei Teatri – Provincia di Savona). Diritto di prevendita 1,20 euro.