Savona: presentato nuovo servizio “Match Aziende e Lavoro” dei Centri per l’impiego liguri

Questa mattina presso la sala Giunta della Provincia di Savona sono state presentate le nuove funzionalità del servizio “Match Aziende e Lavoro” dei Centri per l’impiego liguri.

Il portale Match (https://match.regione.liguria.it/match/) offre da alcuni anni un servizio Vaccarezza Matchche permette l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro, disponibile gratuitamente ad aziende e lavoratori. Grazie al supporto della Regione Liguria Match da quest’anno è stato reso ancora più efficace estendendolo a tutte e quattro le province liguri.

I risultati di questa integrazione sono di mettere a disposizione delle aziende una banca dati più ampia, che raccolga professionalità provenienti da tutto il territorio ligure in possesso di competenze qualificate e fornire ai lavoratori maggiori opportunità di trovare un impiego in linea con la proprie qualifiche.

“Il portale Match rappresenta un prezioso contributo ai servizi dei Centri per l’Impiego Provinciali, consentendo di reperire personale in possesso dei requisiti richiesti da un’azienda ligure anche fuori dalla provincia di competenza”, ha dichiarato il Presidente Vaccarezza: “Un strumento informatico innovativo, di condivisione di opportunità, che permette una maggiore trasparenza e tracciabilità dei dati. Invito quindi le aziende ad usufruire di questo utile servizio e coloro che cercano un impiego ad iscriversi sul portale inserendo i propri curricula che in questo modo saranno visibili e sempre aggiornati”.

Ai giovani fino a 35 anni registrati sul portale Match è inoltre dedicato il programma sperimentale di interventi per la promozione dei tirocini e dei contratti di apprendistato nell’ambito del Piano Giovani della Regione Liguria. L’amministrazione regionale e quelle provinciali hanno infatti predisposto dei Bandi rivolti ai datori di lavoro per la realizzazione di 1.000 tirocini, per i quali le aziende possono già inoltrare domanda.

Questi tirocini, finanziati al 50% dalle Province attraverso fondi nazionali ed europei, seguono diversi percorsi di inserimento lavorativo, con l’obiettivo di avvicinare i giovani al mondo del lavoro in due fasi distinte, della durata di sei mesi ciascuna. Le Province inoltre rimborseranno l’azienda di tutto il costo del tirocinio in caso di assunzione.