Loano a Quistello per inaugurazione Nido d’Infanzia “Arcobaleno” a due anni dal terremoto

A quasi due anni dal terremoto, a Quistello (MN), sono giunti al termine i Loano inaugurazione Quistellolavori di ristrutturazione e messa in sicurezza del Nido d’Infanzia “Arcobaleno”. Il Sindaco di Loano, Luigi Pignocca, insieme al Presidente della Fondazione Simone Stella–Leone Grossi, Stefano Ferrari, hanno partecipato all’inaugurazione della struttura, ospiti del Sindaco e del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Quistello.

La struttura è stata completamente adeguata alle normative antisismiche e i lavori sono stati realizzati in parte con fondi pubblici e in parte grazie ai fondi raccolti tra i privati.

Il Comune di Loano con il supporto della Fondazione Simone Stella–Leone Grossi e la collaborazione delle associazioni e categorie economiche loanesi (ASCOM, Associazione Vecchia Loano, Associazione Albergatori Loanesi, Pro Loco, Sindacato Bagni Marini di Loano, sezione loanese della Croce Rossa Italiana, Lions Club Loano Doria, UNITRE di Loano, Associazione musicale S.M. Immacolata, e Fidapa) ha contribuito con circa 50 mila euro che sono stati raccolti e consegnati al Comune di Quistello per la messa in sicurezza dell’Asilo Nido.

“Sono onorato di aver rappresentato Loano in occasione dell’inaugurazione dell’asilo nido di Quistello. – Dice il Sindaco di Loano Luigi Pignocca – I fondi che abbiamo donato al piccolo comune terremotato sono il frutto della solidarietà espressa dai loanesi ai quali, oggi, possiamo dire con certezza che tutto ciò che abbiamo raccolto è stato utilizzato per realizzare un intervento concreto a favore dei cittadini di Quistello. La nostra città ha saputo rinunciare anche a un evento consolidato, quale i fuochi d’artificio, per aiutare una comunità nel momento del bisogno. E questo credo sia un segno di grande civiltà e maturità”.