Il film della settimana in TV: “Batman returns” di Tim Burton

di Alfredo Sgarlato – (“Batman returns” di Tim Burton, sabato BatRetLoc18 febbraio ore 13,40 Italia1) I supereroi sono la mitologia del nostro tempo, e quindi non vanno presi sottogamba. Soprattutto non si deve farlo coi film che li vedono protagonisti, spesso campioni di incasso, molto variabili nei risultati, dalla sciocchezza a quelli buoni (gli “X Men” di Brian Synger), ottimi (“Spiderman” di Sam Raimi) al quasi capolavoro, ovvero il “Batman” di Tim Burton.

In questo secondo episodio, dove Burton ebbe mano libera, emergono al massimo le complessità e le contraddizioni dei personaggi, secondo il concetto – centrale nei personaggi Marvel e portato all’estremo nei “Watchmen” di Alan Moore – dei “supereroi con superproblemi”. Batman (Michael Keaton), non è per Burton assolutamente buono, ma è un uomo mosso dalla vendetta: Joker ha ucciso i suoi genitori. Così il Pinguino (Danny De Vito) individuo deforme abbandonato dai genitori ed emarginato dalla società per colpa della sua bruttezza è solo un burattino nelle mani del vero malvagio, il capitalista Max Schrek (omaggio al “Nosferatu” di Murnau, interpretato da Christopher Walken, uno degli attori più grandi della sua generazione), peraltro l’unico personaggio “normale”.

A complicare il tutto ci si mette Catwoman (una splendida Michelle Pfeiffer), la timida segretaria trasformata in supereroina dalla magia dei gatti, creatura ambigua e ineffabile. Ma come sempre a fare un grande film non è tanto la trama quanto lo stile e quello di Tim Burton, pop, visionario e futurista, è tra i più personali e immediatamente riconoscibili degli ultimi anni, sebbene nei film più recenti abbia perso colpi.

Racconta Burton in un’intervista che da adolescente era troppo brutto per piacere alle ragazze e il suo sfogo era andare al cinema; il massimo era quando poteva vedere nella stessa sera un film di Fellini e uno di Bava (e pensare che noi italiani crediamo di imparare dagli americani e invece…), il poeta e il geniale artigiano pop. Se è vero, per una volta dobbiamo essere grati alla cattiveria delle ragazzine. E se poi i supereroi proprio non li sopportate, guardatevi – sempre sabato alle 14 su Rai movie – “Zoolander”, di e con Ben Stiller: e morirete dal ridere.

* Il film della settimana in tvrubrica Corsara di Alfredo Sgarlato