Boomdabash super ospiti al Riviera Music Festival di Alassio

Alassio. Sono ai primi posti di tutte le classifiche italiane con il brano “Per un milione” (già Disco di Platino) con il quale si sono presentati all’ultimo Festival di Sanremo, i Boomdabash (il nome viene da boom da bash, “esplodi il colpo”) sono i super ospiti che si esibiranno al Riviera Music Festival presso Porto Luca Ferrari ad Alassio il 21 agosto 2019 per un concerto dai suoni reggae, soul, drum and bass e hip hop, che si annuncia davvero scoppiettante. I Boomdabash, gruppo italiano di origini salentine, con quattro album portati al successo fino ad ora, e protagonisti la scora estate insieme a Loredana Bertè con il brano “Non ti dico no” vero e proprio tormentone, sono sicuramente una delle Band del momento e si vanno ad aggiungere ai concerti già annunciati del palinsesto Riviera Music Festival 2019 di Antonello Venditti del 20 agosto e di Federica Carta del 22 agosto, e del misterioso artista che l’affiancherà e che sarà annunciato i primi di agosto.

Ad aprire il concerto dei Boomdabash saranno i “The Bluebeaters” storico gruppo musicale nato nel 1993 dall’incontro tra Giuliano Palma (all’epoca cantante dei Casino Royale) e i Fratelli di Soledad, oggi molto apprezzato e pronto a far ballare il pubblico al ritmo ska & rock steady. La serata del 21 agosto con i Boomdabash e i “The Bluebeaters” è supportata da “Rock & Roll Robots, “Riviera Gang” e dall’Associazione Zoo di Albenga. Il Riviera Music Festival è organizzato dalla società DallaParteDellaMusica Srls con il patrocinio ed il contributo del Comune di Alassio in collaborazione con Marina di Alassio Spa, Ge.S.Co Srl, Strobe Srl e con il sostegno di tutte le associazioni di categoria della città. Le prevendite del concerto dei Boomdabash, costo del biglietto Euro 22,00 + diritti di prevendita, saranno aperte da mercoledì 24 aprile 2019 sui canali TicketOne e, successivamente, si potranno acquistare anche presso La Casa del Disco ad Alassio, Ticket Point ufficiale del Riviera Music Festival. 

   Invia l'articolo in formato PDF