Solo Vino 2019: il Roero accoglie tre aziende liguri baluardo del pigato

(effe)Albenga / Cuneo. Sono tre le aziende liguri che partecipano all’edizione 2019 di Solo Vino, manifestazione dedicata al vino artigianale che quest’anno accoglie in Roero (CN) oltre trenta viticoltori in arrivo da tutta Italia (isole comprese) con un ospite straniero. Vini Cugini per conoscere vini che hanno origine dagli stessi vitigni (sinonimi o biotipi differenti) ma in luoghi diversi per geografia, suolo, clima e cultura viticola. Uve gemelle che danno vita a vini diversi, vini cugini appunto. Ne sono un esempio l’ansonica in Toscana e l’inzolia in Sicilia, nebbiolo, re di Langa che si chiama chiavennasca in Valtellina, picotendro in Valle d’Aosta e spanna in Nord Piemonte, e ancora il Pinot Nero in Piemonte, Toscana e nel Palatinato tedesco, la favorita in Piemonte, il vermentino in Sardegna e il Pigato in Liguria, oppure il sangiovese di Romagna e Toscana.

E a rappresentare il pigato tre aziende di Albenga (SV) e Dolceacqua (IM) che ci danno diverse espressioni di questo nobile vitigno. BioVio, Bastia d’Albenga: «Storia contadina per questa azienda biologica e a conduzione familiare conosciuta per la produzione di ottime aromatiche. Finché negli anni Novanta si aggiunge la cantina, tanto che la produzione e l’imbottigliamento sono solide realtà. I metodi naturali in vigna, la cura e la tradizione in cantina, assicurano un risultato di carattere. Rocche del gatto, Salea d’Albenga: «Rocche del Gatto nasce nel 1982 con l’idea di unire la tecnologia e sapere tradizionale. Anima dell’azienda è Fausto de Andreis esperto vignaiolo e cantiniere che già da bimbo seguiva il padre tra i filari. Fausto ha oggi oltre sessanta vendemmie alle spalle che gli hanno insegnato a lavorare la vigna con cura, e in un certo modo imposto un grande rispetto della materia prima. Le sue caratteristiche? Lunghissime macerazioni e solo lieviti indigeni.». Testalonga, Dolceaqua (IM): «L’attività di Nino Perrino inizia nel 1961 quando insieme ai genitori coltiva i vigneti di proprietà sui terrazzamenti delle colline di Dolceacqua, nelle zone di Arcagna e Casiglian. Oggi insieme alla nipote continua a mantenere inalterata la sua visione e la cura attenta per la vigna e grandissimo rispetto per la materia prima in cantina. Sono vini che sorprendono».

«Dato interessante di questa edizione – commentano gli organizzatori – la presenza di 7 viticultrici, segno che siamo usciti dal recinto degli eventi di genere o che per fortuna non ci siamo mai entrati. Ma se Solo Vino è prima di tutto una festa, è anche (e forse soprattutto) un’occasione di conoscenza, confronto, dialogo, favorito anche dalle dimensioni artigianali delle aziende coinvolte e da tratti comuni ai partecipanti: la scelta di tecniche agricole ecologiche e grande rispetto del vino in cantina. La formula si conferma quella vincente delle passate edizioni: un convegno per introdurre il tema, una giornata intera per godere dei banchetti degustazione nella luminosa atmosfera del Pala Rocche, la possibilità di acquistare direttamente dai produttori (che è sempre bello portarsi a casa un ricordo), una curata proposta gastronomica che ben esprime la tradizione locale e la grande festa serale per chiudere in bellezza. In sala di regia, i fratelli Emanuele ed Enrico Cauda (Cascina Fornace), Carolina Roggero e Luca Faccenda (azienda agricola Valfaccenda a Canale) e Alberto Oggero (dell’omonima cantina tra Canale e Santo Stefano Roero) organizzatori dell’evento e fondatori di Solo Roero, associazione nata e voluta per mettere insieme conoscenze e sensibilità che in vigna quanto in cantina possano valorizzare al meglio i vitigni del Roero, l’arneis e il nebbiolo. A dar loro manforte nell’organizzazione dell’evento Fabio Pracchia e Jonathan Gebser di Slow Wine».

In breve. SoloVino è il 23 marzo al Pala Rocche di Santo Stefano Roero (Cn). Ore 10 convegno di apertura con Fabio Pracchia, Jonathan Gebser, Giampaolo Gravina. Dalle 11 alle 18 si assaggiano tutti i vini (ingresso 18 euro, prevendita 15 euro fino al 15 marzo scrivendo a info@soloroero.it). Dalle 18 musica, cibo e solovino. Cibo a cura della Proloco di Santo Stefano Roero (Cn). Djset Soul Kitchen + Vicol Thanks