Definire le priorità per il futuro del lavoro portuale

Genova / Bruxelles. L’europarlamentare ligure Brando Benifei (PD), in collaborazione con la Federazione Europea delle Lavoratrici e dei Lavoratori dei Trasporti (ETF), ha organizzato per giovedì 7 febbraio il convegno “Definire le priorità per il futuro del lavoro portuale”, che si terrà a Genova, presso la Sala Chiamata del Porto, in Piazzale S. Benigno.

L’evento vedrà la partecipazione di un’ampia platea di rappresentanti delle istituzioni, delle Autorità Portuali, esperti accademici e del mondo sindacale, datoriale e rappresentanti del settore portuale a livello regionale e nazionale.

La discussione si articolerà su due panel, con una sessione mattutina, dalle ore 11.00 alle ore 13.00, intitolata: “Automazione, digitalizzazione e trasformazioni nel settore marittimo: il futuro del lavoro nei porti e l’impatto sulle economie delle regioni portuali”, e una tavola rotonda nella sessione pomeridiana, dalle ore 14.00 alle 17.30, che tratterà il tema: “Tecnologia, automazione, digitalizzazione: l’Europa sociale e del lavoro a confronto con le sfide della nuova portualità”.

Durante l’evento, verranno discussi alcuni dei temi centrali per lo sviluppo del settore portuale e per il futuro dei rapporti di lavoro e di governance; l’importanza di un rilancio della politica infrastrutturale, il ruolo delle Autorità Portuali nella sostenibilità sociale dei porti e l’esigenza di rinnovate politiche sociali per accompagnare la transizione tecnologica e l’automazione.
Si allegano l’invito e il programma dei lavori.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF