Guido Ceronetti, “lo scrittore antipopulista che amava Albenga”

Guido Ceronetti - Inquieto dell'Anno 2013 (foto archivio Festa dell'inquietudine - Circolo degli Inquieti)

Albenga. Il Centro Pannunzio, in collaborazione con il D.L.F. di Albenga e la Clinica San Michele, propone venerdì 12 ottobre presso la sala al terzo piano di Palazzo Oddo, alle ore 17.30, un incontro per ricordare l’importante figura di Guido Ceronetti, recentemente scomparso. L’evento gode del patrocinio del Comune di Albenga .

“Guido Ceronetti: lo scrittore antipopulista  che amava Albenga” questo è il titolo dell’’evento “in cui si porrà l’accento non solo sulla sua produzione multiforme di poeta, filosofo, scrittore, giornalista e regista teatrale, ma anche sul suo speciale legame con la città di Albenga, nella quale soggiornò diverse volte”.

Interverranno il Prof. Pier Franco Quaglieni, il Prof. Nicola Nante e il Prof. Gianni Ballabio che attraverso le riflessioni, i ricordi, le poesie e le analisi di Ceronetti autore e traduttore aiuteranno a completare il ritratto di “quest’uomo  di cultura davvero unico ed irripetibile, protagonista della vita culturale italiana per 70 anni, sempre su una linea  coraggiosamente anticonformista”, afferma il prof. Quaglieni che gli fu amico.

Alcuni brani significativi dell’autore saranno letti da Simonetta Pozzi. Al termine dell’incontro sarà offerto un rinfresco. Ingresso libero .

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*