Loano non solo mare, giovedì una gita a Monte Camulera

Loano. Proseguono le escursioni di “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. La destinazione della prossima gita, in programma giovedì 4 ottobre, sarà il Monte Camulera.

I partecipanti si ritroveranno alle 8.30 in piazza Valerga. Da qui si avvieranno in auto verso Toirano e poi proseguiranno lungo la Val Varatella superando Bardineto e Calizzano. Lasciata alle spalle la frazione di Caragna si svolta a destra fino a rggiungere Murialdo Ponte, dove verranno lasciate le auto ed inizierà il percorso a piedi.

Dopo l’attraversamento del Bormida, l’itinerario toccherà i ruderi del vecchio castello, oltrepasserà la cappella di Santa Maria Maddalena e raggiungerà Borgata Costa. La salita continua fino alla Baracca dei Piemontesi, poi il percorso “spiana” e scende leggermente fino a raggiungere la casetta dei funghi e l’area dove nel 1944 avvenne l’eccidio di partigiani. Di qui un ripido sentiero conduce in breve alla croce di vetta.
Il ritorno seguirà un itinerario ad anello che aggira parzialmente il Camulera e si sviluppa lungo una strada sterrata immersa in fitti boschi. La sterrata lascia poi il bosco, raggiunge la Borgata Azzini e scende infine al parcheggio.

La gita avrà una durata di circa 5 ore e seguirà un itinerario ad anello con un dislivello di 650 metri circa. La gita è proposta da Renato Garolla, coadiuvato da Mario Chiappero, Gianni Simonato e Cesare Zunino. Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa
telefonando a Laura Panicucci (tel. 019.67.23.66, cell. 3497854220).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*