Consegnato il Premio Veretium alla memoria di Luigi De Filippo

Festival Teatrale di Borgio Verezzi. “Sarebbe stato molto felice di riceverlo”: così Laura Tibaldi, vedova di Luigi De Filippo, ultimo erede della celebre dinastia di attori, ha commentato l’assegnazione alla memoria del marito del 48° Premio Veretium, quest’anno eccezionalmente attribuito “alla memoria” dalla giuria di critici, presieduta da Giulio Baffi.

La cerimonia, durante la quale la signora Tibaldi ha letto il commovente testamento artistico di De Filippo, si è tenuta ieri sera sul palco di Piazza Sant’Agostino, poco prima della replica di Quartet e davanti a un pubblico da tutto esaurito. A consegnare la riproduzione in argento del mulino fenicio che si erge sulla collina di Verezzi, realizzata dall’oreficeria Delfino, è stata Maddalena Pizzonia, consigliere del Comune di Borgio Verezzi delegato al Festival Teatrale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*