Loano, interventi di rifarcimento della segnaletica stradale

Loano. Hanno preso il via a Loano gli interventi di rifarcimento della segnaletica stradale predisposti dall’assessorato alla polizia municipale guidato dall’assessore Enrica Rocca e dal comando della polizia municipale coordinato dal comandante Gianluigi Soro.

Nei giorni scorsi sono iniziati i lavori per la riparazione della cartellonistica verticale, con particolare attenzione a quella danneggiata dai veicoli. La prossima settimana, invece, si apriranno i cantieri per la sistemazione della segnaletica orizzontale.
Lunedì 28 maggio partiranno i lavori di rifacimento degli stalli blu a pagamento in corso Roma, tra il civico numero 163 e piazza Mazzini, tratto in cui sono già previsti gli interventi per la messa a dimora delle nuove palme.

Mercoledì 30 e giovedì 31 maggio, invece, inizieranno i lavori per la redefinizione della viabilità di via Stazione Vecchia (la strada che collega la via Aurelia con il parcheggio alle spalle della stazione ferroviaria) ed il restyling della segnaletica orizzontale di via Matteotti. Contestualmente, verranno rifatti gli stalli di sosta a pagamento in Campo Cadorna, tra corso Roma e piazza Mazzini (nelle restanti parti) e tra via Martiri delle Foibe e corso Europa, per un totale di 160 posti auto.

Sempre tra mercoledì e giovedì verrà rifatta la segnaletica verticale di via Matteotti e verranno ridefiniti gli stalli blu a pagamento di corso Europa (85 posti auto) e di via Aurelia, piazzale Aicardi e nella zona della stazione ferroviaria (130 stalli posti auto).
“I lavori – spiegano Rocca e Soro – comporteranno la chiusura temporanea o sostanziali modifiche alla viabilità delle strade e delle piazze interessate, nonché la momentanea indisponibilità delle aree di sosta oggetto degli interventi. Ci scusiamo con i nostri concittadini e con gli ospiti per i disagi che potremo eventualmente arrecare, ma la segnaletica orizzontale e verticale rappresenta un elemento fondamentale per la corretta gestione della viabilità cittadina e questi interventi non erano ulteriormente procrastinabili, specialmente in vista della stagione estiva”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*